Programma opere pubbliche 2013: manutenzioni sul territorio. Le grandi opere ancora in lista d'atte
    

Ricerca avanzata

Tutte queste parole:
Frase esatta:
    
logo

Ricerca sul sito

Ricerca normale (una di queste parole):
Tutte queste parole:
Frase esatta:

Programma opere pubbliche 2013: manutenzioni sul territorio. Le grandi opere ancora in lista d'attesa.

Redazione

01/01/2013
L'Amministrazione Comunale di Cortina d'Ampezzo ha approvato il piano triennale delle opere pubbliche 2012/2014.

Per il 2013 sono scritte opere per un totale di circa 46 milioni di euro, di cui si prevede la realizzazione per il 10%.

Si specifica dal Comune che gli interventi previsti si dividono in due categorie: quelli finanziati con risorse proprie che quindi verranno certamente realizzati e quelli che invece dipendono da incerti fattori esterni.

Viene dichiarato che nella prima categoria rientrano le manutenzioni delle strade, dei marciapiedi (660.000 euro) e del patrimonio pubblico (400.000 euro), gli interventi nelle frazioni e nei villaggi (450.000 euro), la nuova illuminazione della circonvallazione (640.000 euro), la piazzette san Francesco, fratelli Ghedina e quella antistante la chiesetta di Alverà (585.000 euro), il primo stralcio del marciapiede di via del castello (600.000 euro), l'adeguamento alle norme antincendio della Casa di Riposo (215.000 euro) e la manutenzione del tetto della scuola elementare (495.180 euro).

Tra le opere che non dipendono esclusivamente dalla volontà dell'Amministrazione
- continua il comunicato del Comune - ci sono invece il nuovo curling center, finanziato con i fondi Brancher, e la nuova piscina e la pista da bob, i cui bandi per le gare in progetto di finanza potranno essere pubblicati quando la Regione concluderà l'iter avviato per gli accordi di programma.

Puntualizza inoltre l'Amministrazione che alcune opere inizialmente previste per il 2013, come per esempio l'illuminazione di Cadin e i marciapiedi di Campo e Verocai, sono slittate agli anni successivi a causa dei tagli subiti dal Comune nel corso dell'ultimo anno. Per la stessa ragione, l'ipotizzata riapertura della vecchia piscina non fa parte degli interventi previsti e - nonostante l'Amministrazione abbia ritenuto di fare un'ulteriore riflessione in merito - al momento appare improbabile e difficile da concretizzare.

Fonte: comunicato stampa del Comune di Cortina d'Ampezzo