» il team Yildiz a inaugurare líalbo díoro della Cortina Curling Cup
    

Ricerca avanzata

Tutte queste parole:
Frase esatta:
    
logo

Ricerca sul sito

Ricerca normale (una di queste parole):
Tutte queste parole:
Frase esatta:

» il team Yildiz a inaugurare líalbo díoro della Cortina Curling Cup

Redazione

14/01/2024

Tre giorni fittissimi di incontri, dieci formazioni sul ghiaccio, per otto nazioni rappresentate. Alla fine, a mettere d’accordo tutti, il Team Yildiz, formazione turca. È questa la sintesi della prima edizione della Cortina Curling Cup, evento che da giovedì 11 a sabato 13 gennaio ha visto confrontarsi allo stadio olimpico del ghiaccio di Cortina d’Ampezzo dieci tra le migliori squadre femminili di curling, impegnate in quella che è l’unica tappa italiana del World Curling Tour. Organizzazione a cura di Fondazione Cortina, in sinergia con Associazione Curling Cortina.

A inaugurare l’albo d’oro della manifestazione è stata, un po’ a sorpresa, il Team Yildiz. Le ragazze turche sono state autrici di una giornata conclusiva eccezionale: al mattino, ai quarti, hanno sconfitto per 9-3 le tedesche del Team Abbes, per poi sconfiggere in semifinale le ragazze norvegesi del Team Rørvik. Al pomeriggio, poi, hanno trionfato per 6-4 nella finale che le vedeva opposte alle ragazze svizzere del Team Schwaller. A completare il podio il Team Rørvik che nella gara per il terzo e quarto posto ha battuto le coreane del Team Gim, formazione che costituisce la seconda forza del ranking mondiale e che era una delle favorite della vigilia. Poca fortuna per il Team Constantini della campionessa olimpica Stefania Constantini (squadra decimata dall’influenza), eliminata ai quarti proprio dalla squadra vincitrice. 

A vincere, anche l’organizzazione. «Cortina ha ospitato un evento di altissimo livello internazionale che ha riportato il curling in Ampezzo, culla italiana di questo sport, dopo una quindicina d’anni» sottolinea Stefano Longo, presidente di Fondazione Cortina. «Si è trattato di un test importante in vista dell’appuntamento olimpico del 2026. Voglio ringraziare tutte le squadre che ci hanno onorato della loro presenza e tutti coloro che, nei più diversi ambiti, hanno reso possibile questa manifestazione».

«Le squadre presenti ci hanno reso dei feedback positivi» commenta Diana Gaspari, presidente del Cortina Curling Club. «Il ghiaccio era molto buono, cosa non semplice da realizzare in un impianto così grande: i nostri tecnici hanno svolto un lavoro eccellente. Faremo tesoro dell’esperienza di questi tre giorni per approntare gli eventi futuri». 

Alla Cortina Curling Cup hanno partecipato due formazioni italiane (il Team Constantini e il Team Mariani), due svizzere (il Team Hürlimann e il Team Schwaller), una proveniente dalla Corea del Sud (il Team Gim), una dalla Germania (il Team Abbes), una dall’Estonia (il Team Kaldvee), una dalla Scozia (il Team Munro), una dalla Norvegia (il Team Rorvik) e una dalla Turchia (il Team Yildiz).  

Per approfondimenti: cortinacurlingcup.com