Kuno Prey inaugura la 27 edizione di Una Montagna di Libri
    

Ricerca avanzata

Tutte queste parole:
Frase esatta:
    
logo

Ricerca sul sito

Ricerca normale (una di queste parole):
Tutte queste parole:
Frase esatta:

Kuno Prey inaugura la 27 edizione di Una Montagna di Libri

Redazione

08/12/2022

Con la prima neve e il debutto della stagione delle Dolomiti, il primo appuntamento della stagione invernale di Una Montagna di Libri, la festa internazionale della letteratura protagonista della stagione di Cortina d’Ampezzo, prende vita con l’incontro con Kuno Prey, designer e professore, fondatore della facoltà di Design e Arti alla Libera Università di Bolzano. Prey ritorna nella conca ampezzana in occasione del Cortina Fashion Weekend, con “Designing Designers”, un libro che spazia tra manuale di progettazione e romanzo di formazione, interamente dedicato ai più giovani. E che per l’occasione è stato regalato agli studenti del Liceo Artistico di Cortina d’Ampezzo, di cui lo stesso Prey è stato studente. Gli studenti saranno presenti in sala con le loro domande.

L’appuntamento è per sabato 10 dicembre 2022, alle ore 18, presso il Palazzo delle Poste, Sala Cultura di Cortina. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

L’incontro

Kuno Prey, designer e professore, fondatore della facoltà di Design e Arti alla Libera Università di Bolzano, è convinto che solo chi faccia esperienza diretta di progettazione sia in grado di trasmettere il proprio mestiere ai più giovani. Un libro racconta ora il percorso di eccellenza di Prey, dagli esordi come studente all’Istituto Statale d’Arte di Cortina d’Ampezzo all’attività didattica, dai progetti degli studenti a mostre, concorsi, oggetti da lui stesso ideati. “Da studente altoatesino delle superiori cercavo un istituto tecnico, più concreto. Lo trovai alcune valli più in là, a Cortina d’Ampezzo. L'edificio in via dei Campi era sì vecchio e con i pavimenti di legno scricchiolanti, ma aveva una patina intrisa di storia e tradizioni, era elegante e sobrio allo stesso tempo, un'architettura onesta ed equilibrata, in quello che mi piace chiamare lo stile ‘quanto basta’”. Citando figure che per Cortina significano molto, come Renato Balsamo e Bepi Olivieri, Franco Volcan e Ennio Brion, Dino Gaspari e i maestri Cassiano Siorpaes, Rinaldo Colle, Rosa Menardi e Costantino Zardini, il libro di Prey si colloca in un territorio nuovo, a metà tra il manuale di progettazione e il romanzo di formazione. In quel continuo dialogo tra design e didattica che caratterizza il suo lavoro.

L’autore

Kuno Prey dal 1978 collabora come progettista con aziende internazionali. I prodotti da lui disegnati hanno ricevuto numerosi premi. Negli anni Novanta entra a far parte del mondo accademico: prima alla Bauhaus-Universität Weimar e poi, nel 2002, alla Libera Università di Bolzano dove fonda la Facoltà di Design e Arti.