╚ morto Giuseppe Richebuono, storico d'Ampezzo e cittadino onorario
    

Ricerca avanzata

Tutte queste parole:
Frase esatta:
    
logo

Ricerca sul sito

Ricerca normale (una di queste parole):
Tutte queste parole:
Frase esatta:

╚ morto Giuseppe Richebuono, storico d'Ampezzo e cittadino onorario

Redazione

29/09/2020

L’Union de i Ladis d’Anpezo comunica che sabato 26 settembre 2020 alle ore 15:00 è venuto a mancare a Bolzano all’età di 97 anni il prof. Giuseppe Richebuono, storico di Ampezzo e cittadino onorario della Magnifica Comunità d’Ampezzo. I funerali saranno celebrati mercoledì 30 settembre 2020 alle ore 11:00 nella chiesa parrocchiale di Muri Gries a Bolzano.

In data da destinarsi le ceneri saranno portate nel cimitero di Cortina d’Ampezzo per sua espressa volontà.

«Esprimiamo ai familiari le più sentite condoglianze» son le parole di Elsa Zardini, presidente Union de i Ladis d’Anpezo. «Ringraziamo il prof. Richebuono per tutto il lavoro svolto per la conoscenza della nostra storia e cultura e per l’amore per la nostra terra che ha espresso in ogni momento. Il suo ricordo rimarrà vivo nella nostra comunità anche attraverso il suo testamento spirituale che ci ha voluto lasciare in data 07.05.2009 che ci auguriamo segni la strada per le nostre future generazioni. Il suo spirito aleggerà sulla Valle d’Ampezzo ogni volta che la croce sul Pomagagnon brillerà baciata dal sole».

Il cordoglio del sindaco Gianpietro Ghedina e dell'Amministrazione comunale di Cortina

«ll professor Giuseppe Richebuono, storico e cittadino onorario della Magnifica Comunità d’Ampezzo, è venuto a mancare all'età di 97 anni a Bolzano, dove il 30 settembre si terrà il funerale» ha dichiarato il Sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina.
 
«Profondo conoscitore del nostro territorio, a cui ha dedicato numerosi scritti tra cui "Storia d'Ampezzo", ha approfondito diversi aspetti della sua meravigliosa storia, tra cui i nomi degli antichi ampezzani, la Compagnia degli Scizar, la Parrocchia di Ampezzo. Nato nel 1923 a Genova da genitori con radici nel Cadore, ha dedicato proprio al Cadore e a Cortina la sua tesi conseguita all'Università Cattolica di Milano.
 
Ha tradotto oltre 40 testi dedicati ai ladini e ha redatto il libro "Una breve storia dei ladini". Nel 2018 ha ricevuto l'onorificenza per meriti di Cittadino ladino dell'anno. Il suo amore per questo territorio lo ha portato a chiedere di far riposare le sue ceneri presso la nostra terra, nel cimitero di Cortina.
 
I suoi studi e la sua passione per le nostre valli ladine, ci accompagneranno nel cammino di crescita del nostro paese».


Nella foto: il prof. Richebuono con il sindaco di Cortina Gianpietro Ghedina