Cortinabanca a sostegno della sanitÓ pubblica con 50 mila euro
    

Ricerca avanzata

Tutte queste parole:
Frase esatta:
    
logo

Ricerca sul sito

Ricerca normale (una di queste parole):
Tutte queste parole:
Frase esatta:

Cortinabanca a sostegno della sanitÓ pubblica con 50 mila euro

Redazione

17/04/2020

In questo particolare momento di emergenza globale, legato alla diffusione del COVID-19, anche CORTINABANCA ha voluto dare un segnale di sostegno concreto ai propri territori e, in particolare, a chi affronta in prima linea la lotta contro la diffusione del virus.

Il Consiglio di Amministrazione della Banca ha per questo deciso di destinare un contributo straordinario di 50.000 euro ai presidi ospedalieri di Belluno e di Agordo, per l’acquisto di 2 ecografi digitali portatili multidisciplinari, utilizzabili in particolare in questo momento per una valutazione preventiva immediata della sofferenza polmonare.

La donazione è stata gestita per il tramite dell’Associazione Gruppi Insieme si può… di Belluno, con la quale la Banca ha già collaborato in passato per altri progetti di solidarietà, che ha offerto il suo supporto nella coordinazione dei rapporti con la ULSS di Belluno.

Tale intervento si aggiunge a quanto già stanziato da CORTINABANCA a favore del Sistema Sanitario della Regione Veneto, nell’ambito di un’iniziativa promossa da tutte le sette banche venete del Gruppo Bancario Cooperativo di Cassa Centrale Banca, e a favore dell’iniziativa promossa dall’Associazione Albergatori di Cortina d’Ampezzo, sempre a favore dell’Ospedale di Belluno.

«Tutto questo rientra nel nostro modo di essere banca del territorio, fedeli allo spirito di mutualità che da sempre ci contraddistingue» afferma il Presidente Alberto Lancedelli.

Oltre ai contributi citati e alla promozione di raccolte fondi a favore del nostro Sistema Sanitario, in questo difficile contesto, anche economico, abbiamo attivato tutte le misure e gli strumenti adeguati per sostenere i nostri clienti e soci in momentanea difficoltà finanziaria, dalla concessione di finanziamenti dedicati, alla sospensione del pagamento delle rate dei mutui, alle misure di anticipazioni della cassa integrazione.

Le filiali della Banca sono a disposizione per la consulenza, telefonicamente o su appuntamento nelle mattinate di lunedì, mercoledì e venerdì. Questo orario “ridotto” di apertura degli sportelli fa parte delle misure precauzionali adottate da CORTINABANCA, per tutelare i clienti e i propri dipendenti, assicurando comunque l’operatività bancaria e invitando la clientela – dove possibile - ad utilizzare gli strumenti digitali, le carte di pagamento e gli sportelli ATM.

Comunicato CORTINABANCA