Verticale Solidale: torna la solidarietÓ in montagna con la fondazione Il Bene
    

Ricerca avanzata

Tutte queste parole:
Frase esatta:
    
logo

Ricerca sul sito

Ricerca normale (una di queste parole):
Tutte queste parole:
Frase esatta:

Verticale Solidale: torna la solidarietÓ in montagna con la fondazione Il Bene

Marina Menardi

04/07/2019

La Fondazione Il Bene torna a Cortina con Verticale Solidale sabato 6 e domenica 7 luglio; l’oramai consolidato appuntamento di informazione e sensibilizzazione sulle malattie neurologiche rare e neuro immuni (sclerosi multipla, SLA, malattia di Meniere e atassia), che vedono partecipare il gruppo Guide Alpine di Cortina, le associazioni di pazienti afferenti alla Fondazione "Il Bene", i malati, i loro familiari ed amici, giunge quest’anno all’ottava edizione.

Raffaella Biancani, ideatrice ed organizzatrice dell’evento, per questa edizione lancia l'hashtag #Trustyourself. «Trustyourself è l’hashtag che voglio diventi il moto di Verticale Solidale. Ognuno di noi, alle prese con dubbi, paure, fragilità dovrà ripetere a se stesso: credo in me» spiega Biancani.

«Questo evento è importante per i pazienti affetti da Sclerosi Multipla e malattie affini, perché ci regala un fine settimana in cui possiamo metterci alla prova, dimostrare il nostro senso di adattamento nelle situazioni più difficili. A volte la malattia può diventare un alibi per bloccarsi, per lasciarsi andare. Saremo alle prese con un ambiente ostile come la montagna, dove la fatica per raggiungere una cima o per il semplice vivere, cosa che in montagna spesso non è scontato, può prendere una inaspettata visione eroica: siamo degli eroi perché, nonostante tutto quello che viviamo, la sofferenza, la diversità dovuta alla malattia, riusciamo a metterci in gioco e vivere un’avventura unica. Le persone che abbiamo intorno, la solidarietà di tutti gli attori coinvolti in questa avventura, siano essi malati o no, sarà la benzina che ci scorrerà nelle vene. Se Verticale Solidale va avanti è perché, tutti insieme, accettiamo di lottare e insieme non molliamo mai».  

La giornata di sabato 6 luglio sarà dedicata alla visita nel comprensorio delle 5 Torri, Lagazuoi e Averau, con le Guide Alpine di Cortina, con la possibilità di scegliere tra più pacchetti di attività, nel caso e a seconda delle possibilità dei partecipanti, con anche attività per familiari ed amici.

Domenica 7 luglio, invece, si terrà a San Vito di Cadore, alle ore 10,30 presso la sala polifunzionale, il consueto convegno scientifico aperto al pubblico. Alla conferenza parteciperanno Mario Loffredo, specialista in medicina fisica e riabilitativa; Davide Milletti, Responsabile reparto e ambulatorio spasticità, Medicina riabilitativa, Ospedale Bellaria; Paolo Zamboni, Direttore sez. Medicina e Chirurgia Traslazionale, Università di Ferrara; Pierfrancesco VEROUX – Direttore Chirurgia Vascolare, Policlinico Vittorio Emanuele, Catania; Fabrizio Salvi,  Dirigente Medico presso UOC di Neurologia, IRCCS Istituto delle Scienze Neurologiche di Bologna.