LE SPINTE SECESSIONISTE E IL MODELLO ALTO ADIGE
    

Ricerca avanzata

Tutte queste parole:
Frase esatta:
    
logo

Ricerca sul sito

Ricerca normale (una di queste parole):
Tutte queste parole:
Frase esatta:

LE SPINTE SECESSIONISTE E IL MODELLO ALTO ADIGE

Associazione Comitato Civico Cortina

01/02/2011
E ora, dopo i tre comuni ladini di Cortina d'Ampezzo, Colle Santa Lucia e Pieve di Livinallongo, è l'intera provincia di Belluno a voler cambiare Regione. 17.700 firme raccolte per la richiesta di un referendum per fuggire da Venezia che, invece di aiutarci, ci penalizza con ulteriori decurtazioni di trasferimenti, per passare "di là", dove ci sono i soldi, dove le cose funzionano, dove i cittadini hanno i servizi.
In attesa di un passaggio di Regione che, se avverrà, non sarà prossimo, le amministrazioni locali, Cortina in primis, potrebbero cominciare seriamente a prendere esempio dal modello "Alto Adige".
Cortina è un comune di confine, i Ladini rivendicano una riunione storica e culturale con i nostri vicini, ma siamo veramente pronti ad amministrare secondo il modello alto atesino? Confrontiamo la gestione della cosa pubblica di Cortina con le analoghe situazioni che troviamo in Alto Adige, registriamo le differenze e le analogie, discutiamone i contenuti.
All'interno trovate il primo di una serie di articoli sull'argomento, che nei prossimi numeri vogliamo analizzare anche con il vostro contributo.

Comitato Civico Cortina