Le mostre dei Musei delle Regole di Cortina d'Ampezzo
    

Ricerca avanzata

Tutte queste parole:
Frase esatta:
    
logo

Ricerca sul sito

Ricerca normale (una di queste parole):
Tutte queste parole:
Frase esatta:

Le mostre dei Musei delle Regole di Cortina d'Ampezzo

Redazione

09/12/2014
Al Museo Etnografico Regole d'Ampezzo protagonista la lavorazione del ferro battuto, di cui sono esposti pregevoli esempi realizzati dai fabbri ampezzani Modesto e Ugo Demenego. Da non perdere la mostra Bestiario dell’artista Gino Masciarelli, organizzata in collaborazione con il fabbro Giancarlo Candeago.

Presso il Museo Paleontologico Rinaldo Zardini, la mostra dedicata alla figura di Dèodat de Dolomieu, a cui le Dolomiti devono il proprio nome.

Al primo piano del Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi la mostra Chiavi di Accesso, che coinvolge tre realtà museali e numerosi enti e che è il risultato del progetto culturale AdMuseum, finanziato nell’ambito di Interreg IV I-A AdMusuem.

Al secondo piano, invece, dipinti e sculture della collezione Rimoldi e Allaria in un percorso dal titolo Volti e trasparenze, che riprende le tematiche sviluppate al primo piano dall’artista Michael Fliri nella serie My fog.

 

I Musei delle Regole d'Ampezzo saranno aperti sino al 6 aprile 2015 con il seguente orario:

10:00-12.30 e 16:00-19:30

Dal 9 al 24 dicembre e dal 23 febbraio al 3 aprile:

apertura solo pomeridiana

Chiusi il lunedì (tranne 29 dicembre, 5 gennaio, 16 febbraio, 6 aprile)

 

Per maggiori info:
www.musei.regole.it