Arresto domiciliare del Sindaco: assessori e consiglieri di maggioranza vicini al primo cittadino
    

Ricerca avanzata

Tutte queste parole:
Frase esatta:
    
logo

Ricerca sul sito

Ricerca normale (una di queste parole):
Tutte queste parole:
Frase esatta:

Arresto domiciliare del Sindaco: assessori e consiglieri di maggioranza vicini al primo cittadino

Redazione

25/04/2013
"Siamo sicuri di aver sempre operato nel pieno rispetto della legge e della trasparenza, e confidiamo vengano ritiratati al pi˙ presto i domiciliari al Sindaco Andrea Franceschi". CosÝ il Vice Sindaco di Cortina d'Ampezzo Enrico Pompanin si Ŕ presentato alle telecamere di Rai e Sky in sala consiliare alla testa di tutti gli Assessori e Consiglieri di maggioranza compatti.

"La Giunta e la maggioranza nel Consiglio comunale di Cortina d'Ampezzo sono formate da artigiani, lavoratori, professionisti. Persone per bene che hanno lavorato con impegno e completa onestÓ per migliorare  - con successo - i servizi sul nostro territorio. Continueremo ad andare avanti, perchÚ sappiamo di essere nel giusto e lo sosteniamo a viso aperto".

"Se abbiamo chiesto che l'appalto sulla raccolta dei rifiuti venisse modificato, ciˇ Ŕ avvenuto non per pilotarne l'assegnazione - come alcuni assessori sono accusati di aver fatto - ma, al contrario, per permettere ad un numero maggiore di partecipanti di concorrere onestamente per aggiudicarselo. Questa Ŕ la nostra veritÓ e la Giunta e i consiglieri la sostengono mettendoci pubblicamente la faccia con l'orgoglio e il coraggio di chi sa di aver operato bene e nell'interesse della ComunitÓ".

(Comunicato stampa dell'Amministrazione comunale)