logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


UNA MONTAGNA DI LIBRI DA QUEST’ANNO ANCHE ALLA CONCHIGLIA

Dal Premio Cortina d’Ampezzo all’incontro con lo storico inglese Minogue: piccola Guida (in parole e immagini) all’estate letteraria cortinese

E chi l'ha detto che anche a Cortina non si debba portare i libri in piazza? Qualcuno ci sta provando. Dalla sede abituale della Sala Cultura del Palazzo delle Poste, Una Montagna di Libri fa un passo avanti, e recupera questa estate una tradizione che fa parte ormai dell'immaginario estivo italiano. Dalla "Versiliana" alla Rimini di Tondelli, dai Festival di Mantova e di Asti alle infinite piazze e piazzette dei centri storici che punteggiano lo Stivale. Dove, da sempre, all'ombra di una grande tenda o sotto il cielo azzurro narratori e saggisti raccontano e si raccontano, davanti a pubblici vacanzieri e stanziali. Perché non farlo anche nelle Dolomiti (tempo permettendo)? Appuntamento quindi il prossimo 11 agosto, alle ore 11.30, con il grande Marcello Veneziani, alla Conchiglia di Piazza Venezia, nata nell'84 da una felice intuizione affidata all'opera di Bernard Loesch. E l'esperimento si ripete il giovedì successivo, il 18 agosto, per l'atteso incontro con Andrea Vitali e la sua "Leggenda del morto contento" (Garzanti). Un calendario ricchissimo, quello della rassegna di incontri con l'Autore di Cortina, realizzata da Vera Slepoj e Francesco Chiamulera, con Alberto Sinigaglia.

Che quest'anno si arricchisce con la nascita del Premio Cortina d'Ampezzo: un riconoscimento letterario nazionale, che si terrà giovedì 25 agosto all'Alexander Girardi Hall, con una giuria di altissimo livello, per la prima volta intitolato alla Regina delle Dolomiti. Tra i giurati, guidati dalla Slepoj, il "guru" dell'editoria italiana, Gian Arturo Ferrari, lo scrittore Arrigo Petacco, il rettore dell'Università di Padova Giuseppe Zaccaria. E poi, filosofi, critici letterari, imprenditori e giornalisti, da Claudio Brachino a Marina Valensise. Ma anche rappresentanti del territorio: «È un premio di grande qualità, ma prima di tutto un'occasione di grandissimo divertimento», ha confessato Giovanna Martinolli, assessore alla Cultura del Comune di Cortina, chiamata a scegliere i suoi libri preferiti, insieme a un rappresentante del Parco Naturale delle Dolomiti d'Ampezzo, a un membro della Famiglia Sovilla, a Milena Milani, Clelia Tabacchi Sabella, Ennio Rossignoli. «Abbiamo voluto mettere insieme figure della cultura nazionale e intelligenze locali», fanno notare gli organizzatori, «nella convinzione che Cortina si sia sempre nutrita delle due culture, in un rapporto di reciproca contaminazione».

"Una Montagna di Libri" ha avuto inizio il 22 luglio con l'appuntamento tradizionalmente dedicato agli autori del territorio, "La montagna racconta", con Loris Lancedelli, Alberto Candi, Antonio Chiades, e i Frati Minori della Difesa. E poi, una successione di perle letterarie, disseminate nell'estate ampezzana: da Isabella Bossi Fedrigotti a Sabino Acquaviva (6 agosto), da Pietrangelo Buttafuoco (7 agosto) a Ferdinando Camon (9 agosto), da Jas Gawronski (14 agosto) a Marina Ripa di Meana (15 agosto).

E ancora: dal polemista anti-padano Pino Aprile (col suo "Terroni"), il 20 agosto, alla giornata di chiusura dedicata agli autori esordienti, i giovanissimi "pionieri della letteratura" che racconteranno i loro piccoli capolavori: Filippo Rosace, Giulia Zatti e il cadorino Francesco Vidotto (3 settembre).

E nelle pieghe del programma, che prende posto anche agli Hotel Cristallo, De la Poste e Faloria, con alcuni incontri selezionati. Ecco un appuntamento imperdibile, davvero cosmopolita: un incontro in lingua inglese, sabato 13 agosto al Palazzo delle Poste, con il grande storico della London School of Economics Kenneth Minogue, dal titolo "La mente liberal", sul destino della civiltà occidentale e del nostro sistema del welfare, oggi più che mai sotto pressione. Un modo per rendere omaggio a Cortina, città internazionale della cultura.

 

IL PROGRAMMA

Martedì 9 agosto 2011 - ore 18 Palazzo delle Poste

Ferdinando Camon presenta LA MIA STIRPE (Garzanti)

Giovedì 11 agosto 2011 - ore 11.30 "Conchiglia" di Piazza Venezia

Marcello Veneziani presenta VIVERE NON BASTA (Mondadori)

Sabato 13 agosto 2011 - ore 18 Palazzo delle Poste

Kenneth Minogue (London School of Economics) presenta THE LIBERAL MIND (LA MENTE LIBERAL) (Liberilibri)

Domenica 14 agosto 2011 - ore 18 Hotel de la Poste

I TRENTA MINUTI AL POSTA con Jas Gawronski

Lunedì 15 agosto 2011 - ore 18 Palazzo delle Poste

Marina Ripa di Meana presenta VIRGINIA AGNELLI MADRE E FARFALLA (Minerva Ed.)

Martedì 16 agosto 2011 - ore 18 Palazzo delle Poste

Francesco Pinto presenta LA STRADA DRITTA (Mondadori) Il romanzo dell'Autostrada del Sole

Giovedì 18 agosto 2011 - ore 11.30 "Conchiglia" di Piazza Venezia

Andrea Vitali presenta LA LEGGENDA DEL MORTO CONTENTO (Garzanti)

Sabato 20 agosto 2011 - ore 18 Palazzo delle Poste

Pino Aprile presenta ELOGIO DELL'IMBECILLE e TERRONI (Piemme) Alla chitarra Massimo Scattolin

Martedì 23 agosto 2011 - ore 18 Palazzo delle Poste

Gian Paolo Prandstraller presenta I LAGHI ITALIANI DI COROT (Cleup)

Giovedì 25 agosto 2011 - ore 18 Alexander Girardi Hall

PREMIO CORTINA D'AMPEZZO 2011 Proclamazione dei vincitori

Ore 21 Cristallo Hotel Spa & Golf

CENA DI GALA Serata a inviti Venerdì 26 agosto 2011 - ore 18 Palazzo delle Poste

Barbara Benedettelli presenta VITTIME PER SEMPRE (Aliberti)

Sabato 27 agosto 2011 - ore 18 Palazzo delle Poste

Gianni Favero presenta IL GIOCO DEL TORELLO (Ed. Di Piazza)

Sabato 3 settembre 2011 - ore 18 Palazzo delle Poste

Filippo Rosace presenta IL VIGNETO DEL PRESENTE (Città del Sole) Francesco Vidotto presenta SIRO (Minerva Ed.) Giulia Zatti presenta QUALCOSA NON VA… (Ed. La Gru)

01/08/2011 - Redazione

Pubblicato sul giornale n. 87 - Agosto 2011


COLLEGAMENTI

Cultura, editoria, storia

Tutti gli articoli di questa categoria

Voci di Cortina