logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


CORTINA 2021 ALL'INSEGNA DELLA SOSTENBILITA'

Rilasciata da DNV GL la certificazione di conformità allo standard internazionale ISO 20121:2012 del Sistema di Gestione Sostenibile dell’evento Finali 2020 e Campionati del Mondo di Sci alpino 2021

DNV GL, ente di certificazione internazionale ha rilasciato a Fondazione Cortina 2021 la certificazione di conformità allo standard internazionale ISO 20121:2012 per il Sistema di gestione sostenibile delle attività di pianificazione e organizzazione delle Finali di Coppa del Mondo di sci alpino 2020 e dei Campionati del Mondo di sci alpino che si terranno a Cortina d’Ampezzo rispettivamente dal 18 al 22 marzo 2020 e dall’8 al 21 febbraio 2021.

I mondiali di Cortina avranno luogo in uno dei siti UNESCO patrimonio dell’umanità: le Dolomiti. L’obiettivo di questo percorso certificato verso la sostenibilità è quello di realizzare un evento di portata internazionale a basso impatto ambientale e ad alto valore per tutti gli attori coinvolti. A partire dagli atleti, passando per la comunità fino alle generazioni future. Durante i 14 giorni di evento, i campioni di sci provenienti da 70 nazioni si contenderanno i 13 titoli iridati di discesa libera, superG, gigante, slalom, combinata alpina, team event e, per la prima volta, di parallelo individuale.

Come fatto già da Expo Milano 2015 e dalle Olimpiadi di Londra del 2012, un altro nuovo grande evento di rilevanza internazionale ha sviluppato un sistema formalizzato e riconoscibile di analisi e gestione dei temi legati alla sostenibilità. Questo a dimostrazione di come, sempre di più, la sostenibilità occupi un posto centrale anche nei grandi eventi. Ogni fase dell’organizzazione dei Campionati del Mondo Cortina 2021 – dall’ideazione ai report post-evento – è stata improntata per soddisfare i criteri dello standard di certificazione internazionale ISO 20121:2012 per la gestione degli eventi sostenibili.

Nel concreto si va dalla progettazione e realizzazione dei lavori per la finish area e i bypass stradali, alla scelta dei fornitori; dalla differenziazione dei rifiuti e la produzione della neve, fino alla preparazione della pista; per chiudere, infine, con la comunicazione ambientale e sociale rivolta al pubblico.

“Siamo orgogliosi di questo risultato; l’ecosostenibilità e il rispetto dell’ambiente sono due dei pilastri su cui si fondano gli sforzi e le attività di Fondazione Cortina 2021. L’obiettivo è quello di portare benefici a lungo termine all’intera comunità, sia in termine di opere, sia di impatto ambientale e sociale sulla comunità”, commenta Valerio Giacobbi, Amministratore Delegato di Fondazione Cortina 2021. “Cortina 2021 è anche un’importante occasione per raccogliere esperienze, lavorare sulle giuste pratiche della sostenibilità e diventare così un modello di riferimento per i prossimi grandi eventi invernali.”

“Si tratta di una sfida importante quella della gestione sostenibile di un evento. Fondazione Cortina 2021 ha deciso di concretizzare i percorsi corali e i progetti congiunti con i Partner, con le istituzioni pubbliche e le associazioni territoriali che lavorano nella loro stessa direzione. Il risultato ottenuto testimonia l’impegno profuso da tutte le persone che hanno attivamente partecipato al progetto, e si sono fatte protagoniste di un approccio lungimirante e concreto che vede nella sostenibilità un punto fondamentale per il successo”, ha dichiarato Stefano Crea, Regional Manager Southern Europe & Africa, di DNV GL – Business Assurance.

26/11/2019 - Redazione


Voci di Cortina