logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


Ensemble Super Flumina Babylonis in concerto, Roberto Squillaci direttore.

Continuano le iniziative dell’Associazione Musicantus. Domenica 1 settembre 2019 ore 21, Basilica dei Santi Filippo e Giacomo

Nella splendida cornice barocca della Basilica minore dei Santi Filippo e Giacomo, il cartellone C.I.M.E. inaugura domenica 1 settembre alle ore 21.00 la stagione concertistica, dopo il successo della prima assoluta di Marco Polo, con l’ENSEMBLE SUPER FLUMINA BABYLONIS diretto da Roberto Squillaci.

Il programma, interamente barocco, si aprirà con la sonata per arpa e basso continuo di C.Ph.E. Bach per poi toccare le note del barocco italiano con due composizioni di A. Vivaldi, Ascende laeta RV 635 – un salmo in Sol maggiore per soprano, archi e basso continuo ideato come introduzione al Dixit Dominus dello stesso compositore – e il mottetto Nulla In Mundo Pax Sincera RV 630. Il testo di quest’ultimo si sofferma sulle imperfezioni di un mondo traboccante di male, e chiede a Gesù Cristo la salvezza che egli offre. Composto in tonalità di Mi maggiore e nel tipico stile barocco italiano lirico, è orchestrato per soprano solista, due violini, viola e basso continuo. Il mottetto è articolato in tre parti – Aria, Recitativo, Aria – seguite da un Alleluia finale.

Non mancheranno i grandi autori tedeschi con Schmelzer, rinomato virtuoso del violino oltre che compositore, con una delle sue composizioni più famose: Il Lamento Sopra La Morte di Ferdinando III. La composizione per archi e basso continuo, appartiene al genere della musica imitativa, molto in voga a fine Seicento, in cui la musica imita il suono delle campane funebri per la scomparsa del sovrano. La suite in sei movimenti di G. Muffat, Eusebia, tratta dal Florilegium Primum concluderà la parte strumentale del programma.

L’Ensemble Super Flumina Babylonis nasce nel 2018, frutto della passione di musicisti professionisti presenti nel litorale goriziano. Il nome dell’Ensemble riprende direttamente parte del primo verso del Salmo 137, divenuto celebre nella versione latina del suo avvio, Super flumina Babylonis tibi sedimus et evimus cum recordaremur Sion (Sui fiumi di Babilonia, là sedevamo piangendo al ricordo di Sion). Nel primo anno di vita della formazione numerosi sono i riconoscimenti ricevuti ed è in uscita il primo disco dedicato alla musica del Seicento.

(Comunicato stampa Associazione Musicantus)

26/08/2019 - Redazione


COLLEGAMENTI

Associazioni e volontariato

Tutti gli articoli di questa categoria

Voci di Cortina