logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


Sul Lagazuoi con Valentina Tomirotti alla conquista delle Dolomiti (accessibili)

Da Mantova, 19 metri sul livello del mare, al Lagazuoi, quota 2778 metri: viaggiando in autonomia la blogger Pepitosa spazza via ogni luogo comune sulla disabilità. Il prossimo 6 luglio la giornalista salirà con la sua auto personalizzata e high tech fino al Falzarego e poi raggiungerà la vetta con la funivia Lagazuoi, completamente accessibile. L’impianto sarà inoltre la meta di Verticale Solidale, evento benefico che porta in quota persone con patologie croniche, medici, ricercatori e familiari, e che quest’anno porta su anche Valentina Tomirotti

Dal suo metro di altezza, a cavallo della sua carrozzina, Valentina Tomirotti il prossimo 6 luglio salirà sul Lagazuoi, a quota 2.778 metri. La giornalista, blogger e digital storyteller partirà dalla sua città, Mantova con la sua nuova auto, un modello supertecnologico che le permette di salire a bordo senza scendere dalla sedia a rotelle.

Giunta alla volta di Falzarego, 2.100 metri di altitudine, stazione di partenza della funivia Lagazuoi, si unirà al gruppo di “Verticale Solidale”, evento organizzato dalla Fondazione Il Bene Onlus di Bologna, che dal 2012 porta ogni estate centinaia di persone - pazienti con sclerosi multipla, miastenia e altre malattie rare, medici, ricercatori e familiari - sulle vette di Cortina. E assieme saliranno in funivia al Lagazuoi, grazie all’impianto privo di barriere architettoniche. Raggiungere la cima, per i partecipanti, sarà il culmine di una manifestazione di due giorni, con momenti importanti di divulgazione scientifica alternati ad altri di puro contatto con la natura.
Dal rifugio Lagazuoi, se il meteo e le condizioni generali lo permetteranno, Valentina affronterà il sentiero in ghiaino che porta fino alla croce sulla vetta del Lagazuoi, a 2778 m. Inaugurato l’estate scorsa, grazie alla sua pendenza massima del 10% è adatto ad essere percorso in sedia a rotelle e in generale con le ruote, regalando una sensazione di piena libertà.

“La montagna è una sorta di barriera naturale per ognuno di noi, indipendentemente dalla nostra situazione. Ora dimostriamo che può essere finalmente alla portata di tutti. Appianiamo gli ostacoli artificiali, come i gradini, per lasciare intatti quelli naturali, che ci sfidano allo stesso modo” commenta Valentina.

Alle ore 18.30 Valentina Tomirotti sarà al centralissimo Hotel de la Poste per presentare il suo libro "Un altro (d)anno", appuntamento creato grazie alla collaborazione con Bagus. Per l'associazione ampezzana si tratta di un'imperdibile occasione per conoscere e far conoscere al pubblico, una donna inarrestabile, determinata e che con la sua carica ed entusiasmo, trasmette i sani valori della vita diventando un valido esempio da seguire.

 

04/07/2019 - Redazione


Voci di Cortina