logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


Ancora sul metano e le colonnine arancioni, dissuasori della velocitÓ

Leggo con curiosità ed interesse le considerazioni che il cortese sig. Calvi ha inteso proporre ai dibattuti temi delle colonnine farlocche e della costante ignoranza della BIM alle reiterate richieste di noi abitanti, frequentatori ed amanti di Alverà volte ad ottenere, dopo anni di latitanza, finalmente l’allacciamento alla fornitura del metano della frazione di Alverà.

Giova a tal proposito ricordare – lo ripeto fino alla nausea - che tale fornitura, per motivi  tutt’ora ignoti, vede la sua traccia ed il suo funzionamento sino all’altezza della fu pensione “Il Focolare” quindi a soli 2/300 metri da Alverà: quale potenza soprannaturale può essere intervenuta al fine di suggerire alla BIM il solo parziale intervento???

Intanto non vedo per qual motivo sui temi di una più che legittima richiesta volta a riqualificare sul piano ecologico l’aria e quindi la qualità della vita nella cittadina ampezzana, il signor Calvi si affretti a ...dire “sottovoce”   quanto andrebbe e va viceversa dichiarato a chiare lettere.

Quanto alle colonnine basterebbe sottolineare la palese contraddizione che vizia in radice l’assunto del gentile lettore: ma di grazia sig. Calvi, se le colonnine, per farlocche che siano, valgono effettivamente a dissuadere gli eccitati automobilisti e motociclisti cortinesi e non, per qual motivo ….”purtroppo sul rettilineo si corre molto e si corre troppo soprattutto fuori stagione”? Ed allora lo sbandierato potere dissuasorio degli attuali ignobili farlocchi mausolei?

Gioisco all’idea che i cittadini bresciani recepiscano la dissuasorietà delle colonnine pure nella loro realtà di innocui sgangherati portafiori: forse i cortinesi, cittadini più….sgamati o forse meno ligi alle indicazioni stradali ne hanno percepito la inutilità.

Quanto infine ai “vigili appostati in loco” nessuno, penso, lo auspicherebbe, tant’è che il sottoscritto ha sempre sollecitato e continua a farlo, l’apposizione di telecamere di rilevazione: tecnologia questa, mi piace sottolineare al mio interlocutore, ampiamente usata e di infallibile controllo.

Quanto sopra premesso, attendo sempre di conoscere dal Comune di Cortina l’effettivo costo dei tubi arancioni nella loro qualità di…vuoti dissuasori.

Con la consueta cordialità

Avv. Bruno de’ Costanzo

 

 

12/06/2019 - Lettere al giornale


COLLEGAMENTI

Lettere, opinioni, commenti

Tutti gli articoli di questa categoria

Voci di Cortina