logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


Piscina, ci siamo: il sindaco illustra al Comitato Civico lo studio di fattibilitą tecnico

Per i Mondiali si potrą di nuovo tornare a nuotare: lo studio di fattibilitą verrą portato il 24 aprile in conferenza dei servizi per poi mettere in gara il progetto esecutivo e i lavori

I tempi di attesa non sono stati brevi, ma ora ci siamo: lo studio di fattibilità tecnico è pronto, e ieri il sindaco di Cortina Gianpietro Ghedina ha incontrato alcuni rappresentanti del Comitato Civico Cortina per illustrare il progetto della Pool Engineering che verrà portato il 24 aprile in Conferenza dei Servizi dal Commissario per i Mondiali Luigi Valerio Sant’Andrea.

Ringraziamo il Sindaco per averci contattati e averci coinvolti in questa parte importante dell’iter, in quanto ha dimostrato sensibilità verso l’iniziativa che ha coinvolto oltre 1.600 persone che hanno posto la loro firma per ottenere la riapertura della piscina di Guargnè. È stata riconosciuta l’iniziativa popolare, e questa volta stiamo andando verso un risultato concreto.

I tempi sono più lunghi di quanto avrebbero potuto essere, ma ora ci siamo. In ciò ha concorso anche la situazione disastrosa lasciata dalla precedente amministrazione, e non solo su questa opera.

ll progetto

Il progetto prevede che la struttura mantenga la forma originale, ma verrà completamente smontata e rimontata, a parte le travature, con materiali più nuovi e maggiori rinforzi soprattutto per il carico della neve.

Non ci saranno aumenti di volume: si utilizzeranno tutti gli spazi ora a disposizione del Comune, inglobando la zona della palestra e del parcheggio che gira attorno all’attuale struttura.

La piscina verrà quindi utilizzata su tre piani:

- al Piano Terra ci sarà la vasca sportiva omologata (25m) con la vasca piccola; l’entrata sarà sulla destra guardando l’edificio (entrata attuale della palestra) mentre la zona davanti verso sud sarà adibita a bar-ristorante.

- al Primo Piano ci sarà la balconata tutto attorno alla vasca, a vista, con la terrazza e zona relax e solarium sia interna, sia esterna. Viene aggiunta una vasca ludica e baby, nonché area giochi per bambini, nella zona dell’attuale palestra. In progetto anche una piscina a sbalzo con acqua calda che dal primo piano scende al piano terra, con l’uscita all’esterno. Un particolare, questo, che attende tuttavia il benestare della Sovrintendenza, ancora non certo.

-  al Piano attico ci sarà il posto per la Spa: 800/1000 mq, più uno spazio aperto che dovrebbe dare un senso di ampiezza e profondità all’area sotto tetto che non si può sfruttare altrimenti.

I tempi

Lo studio andrà in Conferenza dei Servizi il 24 aprile, e subito dopo il Commissario Sant’Andrea indirà la gara per il progetto esecutivo e per i lavori, che potrebbero iniziare forse già in autunno, essendo ottimisti, con lo smontamento della struttura.

Fine dei lavori prevista per dicembre 2020 per la parte nuoto e ludica, mentre la Spa rimarrà al grezzo. Il Sindaco, in accordo con il Commissario Sant'Andrea, potrebbe optare per un accordo con un privato per terminare i lavori della Spa, cui dare poi la gestione pluriennale.

Sono previsti anche interventi sulla viabilità per allargare la strada e fare un senso unico per l’accesso e l’uscita all’area della piscina, ancora in fase di attuazione.

I soldi

La ristrutturazione della Piscina viene finanziata con 9 milioni di Fondi di Confine, più una parte a carico del Comune. Il sindaco ha promesso che non appena verrà sbloccato dalla Corte dei Conti l’avanzo di amministrazione vincolato per il parcheggio di Largo Poste (circa 4  milioni di euro), una parte andrà ala Piscina.

Alcune immagini del progetto della piscina, ancora non definitivo, al link sottostante:

https://photos.google.com/album/AF1QipPpHB9_DN5gnykj1aLYJMBvMC0MB-qDYH7b62Wt

10/04/2019 - Associazione Comitato Civico Cortina


COLLEGAMENTI

Opere pubbliche

Tutti gli articoli di questa categoria

Voci di Cortina