logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


Le inutili colonnine

Inviata al comandante della Polizia Locale di Cortina una lettera in riguardo alle colonnine Velo Ok per controllare il limite di velocitÓ, ma ad oggi ancora nessuna risposta

In data 20.02.19 ho inviato alla dottoressa De Biasi la lettera che riporto:

"Gentile Dottoressa

Ella, in persistenza del commissariamento del Comune di Cortina ed in riscontro all'ennesima mia richiesta, in data 26.4.2017 (dico 2017) in merito alla vergognosa vicenda delle "colonnine" poste lungo alcune strade della cittadina e sulla cui utilità (e quindi legittimità) ogni dubbio si è rivelato fondato, mi rispose - tra l'altro - testualmente: " Valuteremo, insieme all'Amministrazione Comunale, se  rimuovere i velo ok o tenerli come eventuale contenitore per dispositivi elettronici di rilevamento velocità".

Mi pare di poter dire, ma se sbaglio mi corregga, che le colonnine sono tutt'ora inservibili al loro posto e che nessun dispositivo elettronico di rilevamento velocità sia stato apposto tanto che è ad esempio a tutti purtroppo noto che il limite di velocità, beffardamente imposto dalla apposita segnalazione di 50 Km/h lungo l'intero tratto stradale che attraversa la frazione di Alverà (ove persiste appunto una delle inutili colonnine), è costantemente violato da automobilisti e motociclisti nella totale assenza di qualsiasi controllo idoneo.

Pur conscio che al cospetto della "eternità" due anni ed oltre siano... un'inezia, non pensa che forse, nel corso di questo millennio, gli abitanti della splendida Alverà  meritino finalmente un vero ed efficace controllo magari mediante la apposizione - come più volte richiesto - di VERE videocamere atte ad imporre il rispetto di quei limiti?

Con stima e cordialità
avv.Bruno de'Costanzo"

 

A tutt'oggi tutto tace.

Cordialmente
avv.Bruno de'Costanzo

22/03/2019 - Lettere al giornale


COLLEGAMENTI

Lettere, opinioni, commenti

Tutti gli articoli di questa categoria

Voci di Cortina