logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


ANALISI METEOROLOGICA DEL MESE DI GENNAIO 2019

Il primo mese del 2019 è iniziato all’insegna del vento forte da Nord che è soffiato molto spesso per tutta la prima decade, con ripetuti episodi di Föhn nelle valli.

Questo mese è risultato poco piovoso/nevoso e freddo in quota, con temperature però normali a fondovalle. Il primo mese del 2019 è iniziato all’insegna del vento forte da Nord che è soffiato molto spesso per tutta la prima decade, con ripetuti episodi di Föhn nelle valli.

Dopo l’ultimo isolato episodio di Föhn a metà mese, la situazione è cambiata ed è subentrata una generale variabilità per l’ingresso di correnti atlantiche ondulate, con alternanza di belle giornate, anche fredde, e di temporanei, deboli peggioramenti. Nelle ultime ore del mese (tarda serata del giorno 31) ha avuto  inizio un marcato peggioramento, che si è poi manifestato il primo giorno di febbraio.

Le temperature medie mensili sono risultate 1-2°C inferiori alla norma in quota e generalmente normali a fondovalle. Fa curiosamente eccezione Agordo, dove la temperatura media mensile è risultata 2°C superiore alla norma e questo a causa delle condizioni di Föhn quasi persistenti nella prima settimana del mese, che hanno mantenuto per più giorni la temperatura su valori relativamente alti. Nelle zone in quota i valori termici sono rimasti quasi sempre sotto le medie, specie nella seconda metà del mese. Lo zero termico è variato fra un massimo di 2800 m il giorno 1 ed un minimo di 100 m il giorno 23

Le precipitazioni totali mensili sono state scarse, comprese fra 10 e 40 mm, per un mese che normalmente è uno dei più secchi dell’anno. La frequenza delle precipitazioni è stata invece normale, con 4-6 giorni piovosi/nevosi. La neve è caduta in alcune occasioni, anche nei fondovalle prealpini, come nelle notti fra il 22 ed il 23 e fra il 27 ed il 28, ma con apporti mai abbondanti (10-30 cm a 2000 m per ogni episodio). Il bilancio pluviometrico di questo mese mostra deficit compresi fra il 50 e il 90%.

Eventi o fenomeni particolari da ricordare di questo mese:

· Il vento forte in quota quasi persistente nella prima decade del mese e raffiche di Föhn nelle valli che causano locali danni. Velocità massime di 111 km/h sul Faloria, 94 a Cortina e 77 km/h ad Agordo;
- Il freddo sui monti dei giorni 3 e 4, accentuato dal vento. Durante la iornata la temperatura non riesce a salire oltre i -19.8°C sulla Marmolada, -12.9°C sul Faloria, -7.9°C a Misurina e -6.8°C ad Arabba. L’effetto windchill porta a temperature percepite di -38 sulla Marmolada e -30 sul Faloria;
· Il giorno 14 il fenomeno del gelicidio (pioggia che gela istantaneamente a contatto col suolo) causa notevoli problemi alla viabilità in alcuni fondovalle, specie in Valbelluna, dove si registrano numerosi incidenti stradali.

In tutto si sono avuti 15 giorni soleggiati, 15 variabili o nuvolosi e 1 giorno di maltempo.


A.R.P.A.V. – Dipartimento Regionale per la
Sicurezza del Territorio – Centro Servizi Idrogeologici

11/02/2019 - Redazione


Voci di Cortina