logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


ONDATA DI MALTEMPO IN PROVINCIA: SITUAZIONE ALLE ORE 10 DEL 29 OTTOBRE

Ultimo aggiornamento dalla Prefettura

Il territorio della provincia continua ad essere interessato da precipitazioni diffuse, a tratti di forte intensità. Nel pomeriggio/sera, specie nella fascia oraria 14 – 18, potrebbero verificarsi ulteriori fenomeni intensi che potrebbero accrescere i disagi lungo la viabilità provinciale.

Per questo motivo, il Prefetto, dopo aver sentito i componenti del Centro Coordinamento Soccorsi, ha disposto, anche per la giornata di domani – 30 ottobre – la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado. La misura si aggiunge alla chiusura anticipata degli uffici pubblici per oggi  dalle ore 13.

Alla luce del peggioramento delle condizioni meteorologiche atteso nelle prossime ore, si rinnova l’invito alla popolazione ad evitare spostamenti, laddove non strettamente necessari.

A causa delle portate particolarmente elevate di tutti i fiumi ed i torrenti, si raccomanda vivamente di non sostare lungo i ponti o gli argini degli stessi.
Al momento, le criticità più rilevanti si registrano a Cortina d’Ampezzo, in località Alverà, dove permane l’ordine di evacuazione di alcune abitazioni. Il livello del torrente Boite è attentamente monitorato nei pressi dell’abitato di Perarolo.

A causa di frane o smottamenti sono chiuse le seguenti strade:
- S.P. 33 “di Sauris” dalla progressiva km 0+000 (innesto S.P. 619) al km 6+800 (confine Provincia
di Udine);
- S.P. 347 “del passo Cereda e Duran” dalla progressiva km 32+000 (località Agordo) al km 52+430
(località Dont);
- S.P. 2 “Valle del Mis” dalla progressiva km 14+770 (fine lago) alla progressiva km 20+550 (loc.
Titele);
- S.R. 48 “delle Dolomiti” dal km 124+300 (località Alverà) al km 128+970 (località Rio Gere).
- SP 5 “Lamosano” dal km 3+7’’ al km 4+800

Sono invece state riaperte al transito la SR. 203 e la SP 251, chiuse nella giornata di ieri.

In 44 comuni della Provincia è stato attivato il Centro Operativo Comunale.
Questa mattina, presso il Centro Coordinamento Soccorsi, si è inoltre tenuta una riunione con l’Ufficio Igiene e Sanità Pubblica della ULSS 1 e con il gestore della rete idrica BIM – GSP per una valutazione sullo stato della potabilità dell’acqua, a seguito di segnalazioni di torbidità pervenute da alcuni cittadini.

Al momento, non risultano acclarate situazioni di non potabilità, a parte quella che si registra, da qualche giorno, nel Comune di Taibon Agordino.
Tuttavia, poiché, a cause delle intense piogge, l’acqua potrebbe effettivamente presentare episodi di torbidità, se ne sconsiglia momentaneamente l’uso per fini alimentari.

Il BIM – GSP sta comunque provvedendo alla clorazione delle acque mentre il Dipartimento Igiene e Prevenzione dell’ULSS sta eseguendo le analisi che il caso richiede.

Per eventuali segnalazioni della cittadinanza, è attivo, presso la Sala Operativa Provinciale, il numero 0437/936237.

Tale utenza non deve essere tuttavia utilizzata per richieste di soccorso urgente che dovranno essere indirizzate ai tradizionali numeri di emergenza 112 – 113 – 115 – 118.

Il presente comunicato sarà aggiornato in caso di necessità e, comunque, entro le ore 16 di oggi.

29/10/2018 - Redazione


Voci di Cortina