logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


Gita sociale dell’ULd’A a Feltre venerdì 16 novembre

Si andrà a visitare il Santuario dei Santi Vittore e Corona e al Museo Diocesano di arte sacra.

Venerdì 16 novembre 2018 l’Union de i Ladis d’Anpezo organizza la tradizionale gita sociale che porterà i partecipanti a visitare la basilica santuario dei Santi Vittore e Corona e il Museo Diocesano di Arte Sacra a Feltre. Le gite sociali dell’ULd’A non fungono solamente da fattore di aggregazione, ma sono soprattutto momenti di crescita culturale e sono volte a far conoscere ai propri aderenti aspetti storici e culturali che hanno legami con la storia e le tradizioni di Ampezzo.

Dopo la visita al Museo Diocesano di Bressanone nel 2014, questa volta abbiamo voluto farci aiutare dal nostro parroco don Ivano. Il programma prevede l’arrivo alla basilica santuario dei Santi Vittore e Corona con S. Messa celebrata dal nostro parroco. Pranzo alla Birreria di Pedavena, nel pomeriggio visita al Museo Diocesano di Arte Sacra a Feltre.

La costruzione del Santuario dei Santi Vittore e Corona, patroni della Diocesi di Belluno-Feltre, risale alla fine dell’XI secolo, di stile romanico, racchiude in un’arca marmorea le reliquie dei Santi Martiri Vittore e Corona. Situato in posizione suggestiva sulle pendici del Monte Miesna è meta imperdibile almeno una volta nella vita.

Il Museo Diocesano di arte sacra è custodito all’interno del restaurato Palazzo dei Vescovi. Il Palazzo dei Vescovi di Feltre si sviluppa a partire dal XIII secolo attorno a due antiche torri urbane, nel cuore della cittadella fortificata. Gravemente danneggiato dal sisma del 1348, sarà ristrutturato e ampliato nel corso nel XIV e del XV secolo, fino a raggiungere, alla fine del Quattrocento, le dimensioni attuali.

Nel 1509-10, nel contesto della guerra della Lega di Cambrai contro la Serenissima, Feltre è incendiata dalle truppe di Massimiliano d’Asburgo e ridotta in rovina; anche il Vescovado subisce danni enormi, tra cui la perdita irreparabile dell’archivio.

Al Settecento risalgono alcuni interventi decorativi, come la realizzazione dei pavimenti “alla veneziana” e l’esecuzione di alcuni ornati rococò, mentre all’inizio del secolo successivo si collocano gli ultimi lavori di un certo pregio, in particolare nel mezzanino affrescato con motivi neoclassici.

A partire dall’occupazione napoleonica del 1797, per l’antico vescovado comincia un lento e inarrestabile declino. Dopo decenni di abbandono e di chiusura, dal 1999 comincia la rinascita, grazie a lunghe e complesse operazioni di restauro, che portano nel 2007 all’apertura dell’ala orientale e che si concludono nel 2018, con la completa restituzione alla città di questo straordinario monumento, nella rinnovata veste di museo diocesano.

Quota di partecipazione € 40,00 a persona. Per chi ha difficoltà, il santuario è raggiungibile anche con pulmino navetta messo a disposizione dal parroco don Ivano.

Iscrizioni presso ufficio ULd’A entro martedì 13 novembre 2018. Tel. 0436 868615, mail  ra.ulda@tin.it   cell. Francesca  380 3610764.

 

Programma:

 

ore  07:30    partenza dall’autostazione di Cortina d’Ampezzo
ore  09:30    arrivo a San Vittore e Corona, S. Messa e visione
del Santuario
ore  12:00    pranzo alla Birreria di Pedavena
ore  14:30    visita guidata al Museo Diocesano a Feltre
ore  19:30    arrivo previsto a Cortina d’Ampezzo

 

Costo totale   €  40,00

Il santuario è raggiungibile anche con pullmino

Iscrizioni presso ufficio ULd’A entro martedì 13 novembre 2018
Tel. 0436 868615    mail: ra.ulda@tin.it   cell. Francesca  380 3610764

29/10/2018 - Redazione


COLLEGAMENTI

Associazioni e volontariato

Tutti gli articoli di questa categoria

Voci di Cortina