logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


ANALISI METEOROLOGICA DEL MESE DI SETTEMBRE 2018

Questo mese č risultato pių caldo, pių soleggiato e meno piovoso del normale.

Il primo mese dell’autunno meteorologico ha palesato spesso caratteristiche quasi estive, con molte giornate soleggiate e calde (18 giorni di sole, contro una media di 13). E’ stato uno dei mesi di settembre più soleggiati degli ultimi 25 anni, dietro a quelli del 2011, 2003 e 1997.

Le temperature medie mensili sono risultate in genere 2°C superiori alla norma, merito soprattutto della seconda decade, rivelatasi ben 5°C più calda del normale, situazione che non si riscontrava dal 1987, quando fece ancora più caldo, soprattutto in quota. Un brusco calo termico, di circa 10°C, si è avuto fra il 24 ed il 25, con successivo, nuovo rialzo a fine mese. Lo zero termico è variato fra un massimo di 4570 m (giorno 12) ed un minimo di 2000 m (giorno 25).

Le precipitazioni totali mensili sono risultate inferiori alla norma, con scarti in genere compresi fra il 20 ed il 50%. Fanno eccezione alcune località, come Agordo, dove sono caduti solo 31 mm di pioggia, contro una media di 116 (-73%) e Borca, dove è piovuto in maniera pressoché normale (91 mm, contro 99 mm). Gran parte delle precipitazioni si sono concentrate quasi ovunque nella prima metà del mese, mentre nella seconda sono state quasi assenti. La frequenza delle precipitazioni è stata normale o inferiore a quella statisticamente attesa, con 5-9 giorni piovosi, a fronte di una media di 8-9. Il bilancio pluviometrico da inizio anno mostra ancora esuberi, ma solo localmente significativi, come ad Arabba (+30%), Caprile (+25%) o Sant’Antonio Tortal (+24%). Per Belluno, nonostante che ad agosto e settembre sia piovuto meno del normale, il 2018 finora si sta dimostrando uno degli anni più piovosi dell’ultimo trentennio (al 5° posto, su 30)

Da ricordare, questo mese:

· La fase di caldo anomalo fra l’11 e il 13, con massime, il giorno 12, di 30.8°C a Feltre, 29.7°C a Santa Giustina, 28.8°C a Santo Stefano, 25.2°C a Falcade, 24.6°C a Pescul, 22.6°C ad Arabba, 19.4°C a Passo Falzarego e 9.8°C sulla Marmolada.

· La nuova fase di caldo anomalo fra il 19 ed il 23, con massime di 31.8°C a Feltre, 29.0°C a Santa Giustina e 28.2°C ad Agordo, con valori estivi anche nelle minime (16.3°C a Sospirolo, 14.5°C a Caprile e 13.5°C a Falcade)

· La diminuzione termica di circa 10°C in 24 ore fra il 23 ed il 24, con successiva minime insolitamente basse il 25 ed il 26, con -5.8°C a Passo Cimabanche, -3.8°C in Val Visdende, -2.2°C a Sappada, -1.5°C ad Auronzo, 1.7°C ad Agordo e 3.0°C a Feltre e Santa Giustina

In tutto si sono avuti 18 giorni soleggiati, 11 instabili e 1 giorno di maltempo

A.R.P.A.V. – Dipartimento Regionale per
la Sicurezza del Territorio – Centro Servizi Idrogeologici

08/10/2018 -


Voci di Cortina