logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


Il Cisv Cortina compie 50 anni

Domenica 7 ottobre grande festa a Pocol, presso l'Hotel Argentina, per festeggiare l'importante anniversario, con cisvini di ieri, di oggi e di domani

1968-2018: il Cisv a Cortina compie 50 anni, e per festeggiare questo importante traguardo la sezione locale terrà una grande festa domenica prossima presso l’Hotel Argentina a Pocol, dove sono invitati cisvini di adesso, del passato, ma anche del futuro, che vogliono capire cosa significhi essere cisvino.

Fondata nel 1951 dalla psico-pedagogista Doris Allen, il Cisv è un’organizzazione internazionale, apolitica, aconfessionale, indipendente, basata sul volontariato, affiliata all’Unesco, che ha come fine ultimo quello di promuovere la pace nel mondo, iniziando dai più piccoli. L’intenzione di Allen era quella di far convivere bambini di nazioni e culture diverse per offrire l’opportunità ai “futuri cittadini del mondo” d’imparare, attraverso un’esperienza comunitaria (il villaggio), che è possibile vivere in armonia prescindendo dalla propria razza, religione, orientamento politico, condizione socio-economica. Il suo “villaggio” ideale era il nucleo di partenza dell’organizzazione, a cui darà anche il nome: CISV infatti sono le iniziali di Children’s International Summer Villages (Villaggi Estivi Internazionali per Bambini).

A Cortina il CISV è presente dal 1968 grazie alla sig.ra Vittoria Zardini, ed ha proseguito la sua attività fino ad oggi dando la possibilità a 800 bambini di partecipare ad almeno una delle esperienze internazionali del Cisv, oltre ad altre 100 sul territorio nazionale.

«Per i 50 anni volgiamo fare una grande festa. Abbiamo stampato un libretto aggiornato ad oggi in cui compaiono tutti i partecipanti di tutte le delegazioni dal 1969 ad oggi» spiega Amina Malagò, da molti anni anima del Cisv Cortina. «La festa sarà in stile Cisv: il grande prato davanti all’Hotel Argentina sarà allestito come un Camp. Il ritrovo è previsto per le ore 10, dopo di ché, alle 10,30, ci sarà il saluto del presidente, Giovanna Martinolli, l’inno Cisv, e a seguire i giochi e le attività per i ragazzi e gli adulti. Premieremo la delegazione più completa presente, e invitiamo ognuno a portare i propri cimeli raccolti nelle loro esperienze ai villaggi o ai campi. Nel pomeriggio ci sarà la torta dei 50 anni. Ci saranno vecchi, giovani, past presidents, ex leader: un’occasione di ritrovarsi per tutti coloro che potranno, dal 1968 ad oggi».

Come è cambiato il Cisv da allora ad oggi? «Tanto è cambiato, ma lo spirito è rimasto sempre lo stesso. Oggi c’è internet, la email, ed è più facile organizzare rispetto al passato, ma c’è anche molta burocrazia, in quanto la responsabilità di gestire i minori è tanta. È opportuno sottolineare che l’associazione è costituita da volontari. A Cortina, il Cisv negli anni è andato crescendo. All’inizio c’era solo il villaggio, l’Interchange e il Seminar, poi sono arrivate anche le altre attività, e ora si ricoprono tutte le fasce di età».

 

CISV IN BREVE

A chi si rivolge
Le attività del CISV sono rivolte ai bambini a partire dagli 11 anni. Il primo programma che il bambino incontra nel CISV è il “villaggio”. Per i ragazzi dai 12 anni in su ci sono vari tipi di esperienze possibili:

L’ Interchange (scambio) per ragazzi dai 12 ai 15 anni; offre ai partecipanti la possibilità di conoscere più approfonditamente una cultura diversa permettendo loro di vivere ospiti presso una famiglia CISV. I partecipanti e le loro famiglie ospiteranno, a loro volta, un partecipante della delegazione  partner dello scambio.

Il Summer Camp (campo estivo) per ragazzi dai 13 ai 15 anni e lo Youth Meeting (raduno giovanile) per ragazzi dai 12 ai 19 anni e oltre; incoraggiano i ragazzi alla partecipazione attiva e alla progettazione e programmazione del campo. Ogni singolo Summer e Youth, attraverso discussioni e attività  punta all’approfondimento di un tema educativo specifico.

Il Seminar Camp (campo di discussione) per giovani di 17 e 18 anni; vuole stimolare i partecipanti ad esprimere le proprie opinioni riguardo a problemi individuali, temi internazionali e interculturali, per metterli a confronto e imparare a risolvere i conflitti in maniera pacifica.

L’International People’s Project (programma internazionale per adulti) per ragazzi dai 19 anni in su; da la possibilità ai volontari di contribuire concretamente al sostegno della propria comunità di appartenenza, lavorando sul territorio (per es. immigrazione, o conservazione del territorio) in cooperazione con un partner istituzionale.

Il Mosaic (mosaico) per tutte le età; prevede la collaborazione con un’associazione locale nel confronto e nello sviluppo dell’approccio ad un tema comune.

Il Junior Branch (settore giovani) per ragazzi dai 15 ai 25 anni: è formato da un gruppo  di giovani attivo a livello locale con lo scopo di sviluppare attività interculturali quali la conoscenza delle questioni internazionali e dell’ambiente globale e la sensibilità sociale in sintonia con gli obbiettivi del CISV. I giovani agiscono come punto di collegamento tra i programmi e le attività CISV e spesso operano insieme ad altre organizzazioni sociali ed affini.

Il Local Work (lavoro a livello locale) è il lavoro della sezione ed è aperto a  tutte le età.

04/10/2018 - Marina Menardi


COLLEGAMENTI

Associazioni e volontariato

Tutti gli articoli di questa categoria

Voci di Cortina