logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


Cortinairport è viva ed attiva più che mai

Fabrizio Carbonera, Project Manager di Cortinairport, interviene sulla questione dell’aeroporto di Cortina, spiegando che il progetto va avanti, ma si è scelto di tenere un profilo basso

Cortinairport non è sparita, ma è viva e attiva più che mai. In base ad accordi di gentlemen’s agreement con il Comune di Cortina, si è deciso di tenere un basso profilo per evitare di innescare inutili e futili polemiche anche con le tante persone che in effetto “Dunning Kruger” da più parti alzano la voce solo per dar aria ai polmoni o per darsi tono immotivatamente.

Ogni giovedì mattina Radio Cortina gentilmente e per spirito di servizio ci ospita proprio sull’argomento aeroporto per chiarire e rispondere alle tante domande che giustamente molti ci pongono. I molti che parlano fin troppo, non li abbiamo mai sentiti eppure basterebbe una telefonata o una mail.

Malauguratamente vi è la brutta abitudine di confondere il tempo necessario ad elaborare un complesso progetto, per interruzione dello stesso. In vari momenti ci sono stati richiesti dalle tre diverse giunte comunali che si sono succedute e da vari Enti competenti, molti documenti anche impegnativi che hanno coinvolto figure tecniche di livello internazionale, case costruttrici aeronautiche sparse in tutto il mondo ed Enti aeronautici da cui a brevissimo attendiamo la conferma positiva su alcuni aspetti importanti del nostro operato.

Come tutti sappiamo gli Enti pubblici e per di più internazionali, non sono certo dei fulmini di velocità ma soprattutto e giustamente, non sono sempre a nostra disposizione quando e come vorremmo, pertanto per poter offrire una documentazione “oltre ogni dubbio” e di vero aiuto sia al Comune sia alla popolazione di Cortina con fatti certi e non ipotesi strampalate, siamo in attesa di ricevere questa documentazione importante e non siamo assolutamente spariti anzi tutt’altro.

Stiamo lavorando in sordina affinando e rifinendo e siamo sempre disponibili su info@cortinairport.com a rispondere a chiunque lo ritenga opportuno per aiutarlo a capire meglio tutti i diversi e molteplici ambiti del progetto che voglio ricordare è totalmente a carico di noi privati senza alcuna spesa per il comune e gli ampezzani che anzi ne trarranno un tangibile ed importante ritorno economico e nuovi posti di lavoro decisamente più qualificati del solito.

Desideriamo anche cogliere l’occasione per rispondere a quei signori che, a conferma del suddetto effetto “Dunning Kruger”, millantano che ENAC abbia bocciato la fattibilità dell’aeroporto. Sbagliato! Se quanto dicono fosse realistico ci rimane, infatti, difficile considerare che l’Ente ufficiale di Stato, nella redazione del progetto preliminare abbia voluto affiancare il nostro team con suoi tecnici e specialisti. Con grande competenza ci hanno guidato e indicato la strada migliore per la realizzazione di un progetto a elevatissimo coefficiente di sicurezza e compatibilità ambientale, per offrire alla città di Cortina quanto di meglio possa esistere in termini di qualità, sicurezza, utilità per lo sviluppo turistico ed economico e per una migliore immagine internazionale.

Fabrizio Carbonera
Project Manager Cortinairport

 

 

30/08/2018 - Lettere al giornale


COLLEGAMENTI

Lettere, opinioni, commenti

Tutti gli articoli di questa categoria

Voci di Cortina