logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


L'Antico delle Dolomiti torna a Cortina

La mostra-mercato dell'antiquariato da sabato 28 a luned́ 30 luglio nel piazzale della Stazione dalle 10 alle 20

Cortina for Us riporta a Cortina “l'Antico nelle Dolomiti”, la mostra mercato di Antiquariato a Cortina, che per questa seconda edizione si arricchisce con alcune grandi novità.

L'iniziativa, realizzata in collaborazione con Brandozzi A&C snc, è stata da subito riconfermata a seguito del positivo riscontro ottenuto nell'edizione 2017 ed è patrocinata dal Comune di Cortina d'Ampezzo.

60 il numero di antiquari provenienti da diverse regioni italiane porteranno i loro pregiati pezzi sotto i riflettori della Regina, nelle giornate del 28, 29, 30 luglio prossimi dalle ore 10 alle 20 in piazzale della Stazione.

Così il presidente di Cortina for Us Franco Sovilla:

«Visto il successo dello scorso anno in termini di affluenza di pubblico e qualità dei pezzi proposti, abbiamo deciso di organizzare questa seconda nuova edizione “dell'Antico nelle Dolomiti”.   L'entusiasmo da parte degli espositori dello scorso anno è stato tale da far sì che riconfermassero subito la loro presenza. Questo anno tra le novità ci saranno l'area che verrà dedicata al vintage, con quasi 20 stand e una parte dedicata al mondo delle osterie, con pezzi di antiquariato in tema, che verranno riproposti in uno spazio dove cercheremo di ricreare una vecchia osteria».

La mostra Osteria Museo sarà di fatto l'evento culturale collaterale di questa seconda edizione una rievocazione con pezzi originali delle antiche Osterie, luoghi di ritrovo social di una volta, in un percorso dal Settecento ai primi anni del Novecento. La mostra intende creare un percorso immersivo e polisensoriale che coinvolgerà il visitatore in una suggestiva esperienza nella cultura e tradizione enogastronomica popolaree troverà il suo spazio all’interno di stand e le antiche osterie, provenienti dalla collezione Gianni Brandozzi. L’Osteria tornerà a vivere grazie anche alla possibilità di degustare vini della Cantina Offida, main sponsor dell’iniziativa.

Star della manifestazione sarà il modernariato, in linea con le più recenti tendenze nazionali ed internazionali. Per modernariato si intendono tutti quegli oggetti artistici, anche di uso comune, relativamente recenti nello specifico del periodo tra la fine della seconda guerra mondiale e gli anni Sessanta, anche se la stretta relazione con il design fa in modo che anche oggetti più recenti ma prodotti in numero limitato o “firmati” siano apprezzati dai collezionisti. I collezionisti di solito amano maggiormente gli oggetti creati nel 1950 sia perché esprimono l’anima di questo stile sia perché sono connotati da stili e materiali ben diversi da quelli usati negli oggetti di antiquariato. È negli anni ’50 che si afferma l’industrial design, grazie al quale mobili ed oggetti all’avanguardia diventano alla portata di tutti.

Taglio del nastro il sabato 28 luglio, ore 16, piazzale della Stazione.

 

28/07/2018 -


COLLEGAMENTI

Associazioni e volontariato

Tutti gli articoli di questa categoria

Voci di Cortina