logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


Prende fuoco il tetto di una casa in localitÓ Val di Sotto

Nessun danno a persone. Solo dopo alcune ore i Vigli del Fuoco riescono a domare completamente le fiamme. La causa probabilmente un corto circuito all'impianto fotovoltaico

Un incendio ha interessato stamattina il tetto di una casa recentemente ristrutturata a Cortina in località Val di Sotto. I Vigili del Fuoco di Cortina d’Ampezzo e San Vito di Cadore sono intervenuti alle otto del mattino, dopo essere stati chiamati da alcuni vicini che si sono accorti che il fumo che saliva dal tetto  non era fumo di una caldaia o di un camino, ma qualcosa d’altro.

Le due famiglie che risiedono al momento nell’edificio, composto da sette unità abitative di proprietà della famiglia Apollonio Marco, di Cortina d’Ampezzo, non si erano accorti di niente e dormivano tranquillamente. Il tetto infatti non era in fiamme, anche se il fumo continuava a salire sempre più intenso verso il cielo. Paolo Dolmen, residente al piano terra, si è precipitato di sopra e si è accorto che qualcosa era successo ai cavi dell’impianto fotovoltaico: è probabile che tutto sia partito da qui, per un corto circuito dei pannelli installati sul tetto. Da qui, l’incendio ha attaccato la parte isolante del tetto, quella tra il soffitto e la lamiera, senza sfogare in fiamme verso l’alto, mangiandosi il materiale usato per l’isolamento.

I Vigili del Fuoco sono riusciti a domare completamente le fiamme solo alle ore 10.30 circa, senza il verificarsi di feriti. Il danno maggiore è senz’altro della mansarda sotto tetto, a questo punto inagibile. L’acqua gettata dai pompieri per spegnere il fuoco ha allagato l’appartamento, e segando pezzi del tetto i pompieri hanno tirato fuori vestiti e altre cose che erano immagazzinate sottotetto, in parte inzuppati dall’acqua. Sembrano molto minori i danni all’altro appartamento sottotetto, situato di fianco alla mansarda sopra la quale è partito l’incendio. Gli appartamenti abitati dalle due famiglie di Cortina anche sembra non abbiano avuto grossi danni, in quanto situati a piani inferiori.

14/07/2018 - Marina Menardi


Voci di Cortina