logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


ANALISI METEOROLOGICA DEL MESE DI APRILE 2018

Questo mese è risultato più caldo e più soleggiato del normale.

Il mese più rappresentativo della primavera è stato contraddistinto quest’anno dalle tante giornate di bel tempo (16, contro una media di 9) e dalla temperatura quasi sempre sopra la norma. Le giornate di tempo variabile (11 contro 16) sono state relativamente poche, considerando che di solito in aprile inizia a manifestarsi la consueta, spiccata variabilità/instabilità che caratterizza il clima primaverile bellunese. Ad una fase di tempo nuvoloso ed incerto poco prima di metà mese, è seguita una serie di bellissime e calde giornate di sole dal 17 al 22, dal sapore quasi estivo. Verso fine mese, invece, è ricomparsa l’instabilità. Nel complesso è piovuto normalmente o localmente anche più del consueto, però sono state insolitamente frequenti, per questo mese, le giornate di sole.

Le temperature medie mensili sono risultate 3°C superiori alla norma. Se si escludono i primi 4 giorni, quando i valori termici sono stati nella norma, in tutto il resto del mese le temperature sono oscillate quasi sempre su valori superiori alle medie pluriennali, in maniera più significativa nella seconda metà. Notevole la lunga fase di caldo anomalo dal 17 al 25. Si è trattato di uno dei mesi di aprile più caldi in assoluto, al pari di quelli del 2007 e del 1961 (da citare comunque anche l’aprile del 2011, quando si ebbe una prima decade eccezionalmente calda).

Le precipitazioni totali mensili sono state nella norma o localmente più copiose, più frequenti nella prima metà del mese. La frequenza delle precipitazioni è risultata normale o lievemente più alta, con 9-13 giorni piovosi (a seconda delle zone), a fronte dei 10-12 normali. La neve in montagna è caduta oltre i 1600-2000 m nella prima metà del mese e a quote più altre (oltre 2500-2800 m) dal giorno 15 in poi. Il bilancio pluviometrico da inizio anno mostra esuberi mediamente compresi fra il 20 ed il 40%, ma localmente più contenuti (10-15% a Feltre e Cencenighe) o più consistenti (51% a San Martino d’Alpago).

Di questo mese si devono ricordare:

· Le precipitazioni contenenti molta sabbia di origine desertica del pomeriggio/sera del giorno 15

· Le temperature massime elevate dal 18 al 22 aprile, con punte di 30.7°C a Feltre, 26.9°C ad Agordo, 25.2°C a Caprile, 22.9°C a Falcade, 21.2°C a Pescul, 17.9°C a Arabba, 15.9°C a Passo Valles e 4.6°C sulla Marmolada.

In tutto si sono avuti 16 giorni soleggiati, 11 variabili o instabili e 3 giorni di maltempo.

07/05/2018 - Redazione


Voci di Cortina