logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


WINTER CHARITY EVENT, IL MALATO IMMAGINARIO PREANNUNCIA UN SOLD OUT

Lo spettacolo messo in scena dalla compagnia teatrale veneziana “Laboratorio Falier" a sostegno dei progetti della ONLUS Emma's Children preannuncia il tutto esaurito. ​

Si terrà sabato 10 febbraio alle ore 20.30 presso l’Alexander Girardi Hall di Cortina d’Ampezzo, ​lo spettacolo teatrale "Il malato immaginario" della Compagnia Falier a sostegno dei progetti di Emma's Children, la ONLUS di Cortina che opera nel Corno d'Africa.

​Le donazioni degli invitati allo spettacolo, liberamente tratto dall’omonima commedia di Molière​ e patrocinato dal Comune di Cortina d'Ampezzo e dalla Fondazione Cortina 2021, andranno a sostegno del progetto SPORTèVITA che favorisce iniziative ludico e sportive nel paesino rurale di Addis Allem e nella cittadina di Shashamane, 300 chilometri a sud della capitale Addis Abeba.

Sul palco dell’Alexander Girardi Hall si esibiranno​ 12 attori non professionisti che hanno raggiunto una preparazione di alto livello e che dedicano la loro attività al ​sostegno economico di progetti e associazioni con finalità umanitarie o benefiche.​ A calcare le scene ci saranno:​ Giulio Giannelli (nella parte di Argante), Servane Giol (nella parte di Tonina), Orsola Foscari (nella parte di Belina), Matilde Roncali (nella parte di Angelica), Carlo Toniol (nella parte di Cleante), Filippo Gaggia (nella parte di Beraldo), Dan Levi (nella parte di Purgone), Mirca Marzetti (nella parte di Diafoirus padre), Roberto De Feo (nella parte di Tommaso Diafoirus), Ferdinando Businaro (nella parte di Fleurant), Benedetta Gris (nella parte di Luisona). Costumi di Catherine Buyse Dian, preparazione attoriale di Giulia Pelliciari, adattamento testuale, regia di Giovanna Cordova e make up di Manuela Antonelli.

Prima e dopo la commedia, saranno proposti dei gustosi momenti conviviali offerti delle aziende partner dell'iniziativa: Rossini&Prosecco Canella​, Ristorante Tivoli, Pasticceria Alverà, e GrisWINE.

Una serata speciale, sostenuta da Blu club, Studio GrisDainese, Grafiche Sanvitesi, Libreria Sovilla e Ciasa Nivalis – Gruppo Rizzani de Eccher, alla quale hanno già aderito personalità e famiglie dell’imprenditoria veneta storicamente legate a Cortina d’Ampezzo e alla bella amicizia con la responsabile del progetto Servane Giol, che ha reso possibile l’evento con la sua sensibilità, altruismo e passione per il teatro.

07/02/2018 -


COLLEGAMENTI

Associazioni e volontariato

Tutti gli articoli di questa categoria

Voci di Cortina