logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


Goggia centra subito il bersaglio più grosso e vince a Cortina

Battute la super favorita Lindsey Vonn e la vincitrice dello scorso anno Lara Gut. Cortina festeggia la sua nuova "regina" mentre saluta Julia Mancuso, che ha dato l'addio alle gare

Sofia Goggia lo aveva detto alla vigilia: "Andrò a caccia della Vonn". E la caccia della 25enne finanziera bergamasca si è materializzata nella prima delle tre gare del week-end sull'Olympia delle Tofane con uno storico trionfo, il secondo consecutivo per la campionessa azzurra, reduce dalla vittoria nella discesa di Bad Kleinkirchheim della scorsa settimana. Ma la vittoria nella discesa di Cortina è la più bella di tutte, perché è quella ottenuta sulla "pista preferita" della Goggia. E lei lo ripete a tutti: alle tv di tutto il mondo che la inseguono nel parterre d'arrivo, dove lei rilascia interviste, firma tutti gli autografi che le vengono richiesti, scatta foto e selfie.

Una campionessa vera, in pista e fuori, che Cortina ha già adottato: è lei la nuova "Regina dell'Olympia". Dopo il doppio secondo posto dello scorso anno, questa volta Sofia è la più forte.

Alle spalle dell'azzurra si piazza Lindsey Vonn, la superfavorita, che - vittima di un grave errore - non riesce a far meglio del secondo posto a 47 centesimi dalla vincitrice. Terza, un'altra americana, Mikaela Shiffrin, staccata di 84 centesimi. Appena sotto il podio la vincitrice dello scorso, l'elvetica Lara Gut, a 84. Insomma, le migliori sono tutte lì davanti, alle prese con una pista resa oggi più complessa da affrontare da una visibilità scarsa nella prima parte, che ha messo in seria difficoltà soprattutto le prime atlete.

L'Italia, torna a vincere a Cortina a tre anni di distanza dal successo di Elena Fanchini - presente oggi e molto applaudita dal pubblico -, e celebra così il terzo centro consecutivo al femminile, considerando anche la vittoria di Federica Brignone nel superG di Bad Kleinkirchheim: cosa che non capitava dalla stagione 2007/2008, quando Denise Karbon e Chiara Costazza vinsero in sequenza il gigante e lo slalom di Lienz, e il gigante di Spindleruv Mlyn. Numeri che portano in alto l'Italia di coach Matteo Guadagnini, che festeggia nel migliore dei modi la prima gara in casa.

E' stato anche il giorno dell'addio alle gare di Julia Mancuso, l'americana campionessa olimpica di gigante a Torino 2006, la beniamina del pubblico italiano prima di Lindsey Vonn, che l'ha sempre sentita un po' "di casa" grazie a quel cognome che suona di Bel Paese.

Julia ha deciso che basta così: ha fatto la sua ultima discesa vestita da SuperJules, un soprannome e un abbigliamento che si porta dietro dal 2002, ha ricevuto l'applauso e l'abbraccio delle compagne di squadra e di tutto il team USA appena ha tagliato il traguardo e poi si è congedata dal pubblico di Cortina, che ha salutato la "regina" del superG del 2007.

Una grande pagina di sport si chiude oggi sull'Olympia e un'altra, tutta italiana, si apre. Cortina è il teatro migliore per il grande spettacolo dello sci mondiale.

Sabato, il programma prosegue con la seconda discesa: lo start alle 10.

La parola alle protagoniste:

Sofia Goggia: "Oggi era particolarmente difficile, non vedendo bene per terra si poteva sbagliare. Non ho sciato benissimo, ma sono molto contenta ovviamente del risultato. Voglio dire che oggi ho vinto anche perché la Vonn ha sbagliato moltissimo, altrimenti sarebbe arrivata ancora davanti. Ma questo è lo sport e oggi mi godo questa vittoria e la conquista del primo pettorale rosso della mia vita. Voglio rimanere sul pezzo perché il week-end non è finito".

Lindsey Vonn: "La luce oggi non era perfetta e ho preso un piccolo dosso che mi ha fatto quasi cadere. Il rapporto con Sofia è ottimo: qualche anno fa, in Val d'Isère, è venuta ad inchinarsi mentre ero al leader corner, dicendomi "Tu sei la mia ispirazione". Da allora siamo molto amiche. A novembre è venuta a trovarmi a casa, ed è molto bello avere un personaggio così per lo sci".

Mikaela Shiffrin
: "Ho imparato moltissimo dalla prima prova alla gara di oggi e sono molto contenta del podio. Spero di migliorare ancora nei prossimi giorni".

Julia Mancuso
: "Sono molto emozionata. Chiudere la mia carriera qui a Cortina, dove ho fatto il primo podio in Coppa del mondo della mia carriera nel 2006, è qualcosa di speciale. C'è sempre stato un rapporto speciale con questa località. nella mia carriera mi sono molto divertita e quando ci si diverte spesso il successo arriva. Ora è arrivato per me il momento di voltare pagina. Sarò alle Olimpiadi, ma per lavorare con in tv l'Nbc".

Ordine d'arrivo DH femminile Cortina (Ita):
1 GOGGIA Sofia ITA     1:36.45     
2 VONN Lindsey USA     1:36.92     +0.47
3 SHIFFRIN Mikaela USA     1:37.29     +0.84
4 GUT Lara     SUI     1:37.38     +0.93
5 SCHMIDHOFER Nicole AUT     1:37.44     +0.99
6 MOWINCKEL Ragnhild NOR     1:37.54     +1.09
7 WILES Jacqueline USA     1:37.58     +1.13
8 VENIER Stephanie AUT     1:37.70     +1.25
9 WEIDLE Kira     GER     1:37.92     +1.47
10 SCHNARF Johanna ITA     1:38.09     +1.64
11 MCKENNIS Alice     USA     1:38.27     +1.82
12 SIEBENHOFER Ramona     AUT     1:38.29     +1.84
13 VEITH Anna     AUT     1:38.30     +1.85
14 STUFFER Verena     ITA     1:38.37     +1.92
15 FLURY Jasmine     SUI     1:38.46     +2.01
16 HUETTER Cornelia AUT     1:38.47     +2.02
17 ROSS Laurenne     USA     1:38.49     +2.04
17 FANCHINI Nadia     ITA     1:38.49     +2.04
19 WEIRATHER Tina     LIE     1:38.55     +2.10
20 COOK Stacey     USA     1:38.71     +2.26
21 TIPPLER Tamara     AUT     1:38.84     +2.39
22 JOHNSON Breezy     USA     1:38.88     +2.43
23 HAEHLEN Joana     SUI     1:38.90     +2.45
24 GAUTHIER Tiffany FRA     1:38.96     +2.51
25 DELAGO Nicol ITA     1:39.15     +2.70
26 MIRADOLI Romane FRA     1:39.28     +2.83
27 GAUCHE Laura     FRA     1:39.34     +2.89
28 FEIERABEND Denise SUI     1:39.56     +3.11
29 SUTER Corinne     SUI     1:39.58     +3.13
30 NUFER Priska     SUI     1:39.62     +3.17

35 PIROVANO Laura     ITA     1:41.70     +5.25
37 SOSIO Federica ITA 1:42.25 +5.80
BRIGNONE Federica ITA ritirata
HOFER Anna ITA ritirata
 

19/01/2018 - Redazione


Voci di Cortina