logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


ANALISI METEOROLOGICA DEL MESE DI MAGGIO 2017

Questo mese è risultato leggermente più caldo e meno piovoso del normale.

Ricordando che il mese di maggio risulta, assieme a giugno, il mese più instabile ed uno dei più piovosi dell’anno, si intuisce che i 20 giorni di tempo variabile-instabile, con i suoi consueti rovesci o temporali, sono da considerare normali per questo mese.  Dal 16 al 18 si è avuta l’unica fase di tempo bello e stabile di almeno tre giorni consecutivi.

Le temperature medie mensili sono risultate anche questo mese da 0.5°C a 1°C superiori alla norma
, con valori che sono aumentati abbastanza gradualmente, passando dal fresco accentuato di inizio mese (eredità del marcato calo termico dopo la metà di aprile) al caldo anomalo degli ultimi 4 giorni.

Le precipitazioni totali mensili sono state inferiori alla norma del 10-40%,
con scarti più accentuati sulle Prealpi e più contenuti sull’estremo Nord della provincia. Nella prima settimana del mese la neve ha fatto la sua ricomparsa sui monti, generalmente oltre i 2000 m ma a tratti anche a quote inferiori, come nella serata-nottata del giorno 1 quando è scesa fino a 1200-1500 m. Il bilancio pluviometrico da inizio anno mostra ancora ovunque deficit compresi fra il 15 ed il 30% (solo ad Auronzo e Santo Stefano il totale delle piogge dal 1° gennaio è da considerare pressoché normale).

Di questo mese si deve ricordare:

· Il vento molto forte sulle cime prealpine il giorno 19, con raffica di 119 km/h sul Monte Cesen

In tutto si sono avuti 9 giorni soleggiati, 20 variabili o nuvolosi e 2 giorni di maltempo.


A.R.P.A.V. – Dipartimento Regionale
per la Sicurezza del Territorio – Servizio Idrologico

09/06/2017 -


Voci di Cortina