logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


IN COMUNE È TORNATO IL BUON SENSO E SI RIAPRE LA PISCINA DI GUARGNÈ

Finalmente in Comune è tornato il buon senso. Il programma delle Opere Pubbliche non è più solo un libro dei sogni (o incubi?), e Cortina potrà finalmente riavere la propria piscina, chiusa con una banale scusa cinque anni fa e lasciata a deperire nell'attesa di chissà quale speculazione.

Il Commissario De Rogatis ha inserito nel piano triennale delle Opera pubbliche il progetto della piscina che prevede la valorizzazione dell’attuale impianto di Guargné, con una disponibilità certa di ben 10 milioni di capitali che arrivano dai Fondi di confine. Copertura finanziaria senza dover ricorrere alle speculazioni edilizie ipotizzate dalla precedente amministrazione.

Viene sconfessata la fantasia di farla allo Stadio, con tanto di parere della Sovraintendenza.

Tanto abbiamo insistito per questo tipo di soluzione; c’è voluta la professionalità e la ragionevolezza del Commissario De Rogatis per sgarbugliare una situazione davvero preoccupante.

Fa certamente piacere appurare che il progetto ipotizzi anche la sistemazione della strada, in maniera che tutta quelle fantastica zona venga rivalorizzata.

Cinque anni sono stati persi, ma speriamo che il rilancio sull’investimento ripaghi almeno in parte il gravoso sacrificio delle famiglie cortinesi e dei turisti.

Nella foto: un'immagine della piscina negli anni Settanta


02/02/2017 - Associazione Comitato Civico Cortina


COLLEGAMENTI

Opere pubbliche

Tutti gli articoli di questa categoria

Voci di Cortina