logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


ANALISI METEOROLOGICA DEL MESE DI DICEMBRE 2016

Un mese fotocopia dello scorso anno: secco, molto soleggiato e caldo

Questo mese risultato siccitoso, molto soleggiato e pi caldo del normale, specie in quota, praticamente una fotocopia del dicembre 2015 (un anno fa per il mese di dicembre fece seguito ad un mese di novembre dalle caratteristiche simili e ne consegu un bimestre eccezionalmente siccitoso).

Per tutto il mese si sono avute frequenti situazioni di alta pressione, disturbate temporaneamente da correnti settentrionali secche e pi fredde. Si chiuso dunque il 2016 che si rivelato essere da 0.5C a 1C pi caldo del normale, come accade ormai, nelle valli, in maniera continuativa dal 2011. Per quanto riguarda le precipitazioni il 2016 risultato mediamente normale, dopo un 2014 straordinariamente piovoso e un 2015 alquanto secco. In alcune aree della provincia si sono avute delle lievi anomalie, come ad esempio il Feltrino, la sinistra Piave della Val Belluna, il basso Agordino e Zoldo, dove piovuto un po' meno del consueto (-10/-20%) e l'Alpago, la Val D'Ansiei e il Comelico, dove invece piovuto un po' di pi (+10/+12%).

Le temperature medie mensili sono risultate quasi ovunque superiori alla norma, mediamente di 1-2C a fondovalle e di ben 3-4C in quota. Per quasi tutto il mese i valori termici sono stati al di sopra delle medie, ad eccezione di qualche breve fase con valori normali o leggermente inferiori, per temporanei afflussi freddi dal Nord-Europa. In quota le anomalie termiche pi rilevanti, con temperature anche 10C superiori alla norma e forte inversione termica, si sono avute fra il giorno 8 ed il giorno 11 e poi fra il 21 e il 27.

Le precipitazioni totali mensili sono state totalmente assenti, fatto insolito ma non eccezionale (mesi di dicembre cos siccitosi si sono avuti, oltre al 2015, anche negli anni 2007, 2001 e 1998).

Di questo mese si devono ricordare:

Le temperature diurne particolarmente miti dall'8 all'11, con massime di 14C al Pian del Crep (Zoldo-1740 m), 13.0C a Sant'Andrea di Gosaldo, 12.2C a Misurina, 11.2C a Passo Falzarego (2090 m) e +3.9C sulla Marmolada;

Ancora le temperature diurne insolitamente alte per la stagione dal 21 al 27 e in particolare il giorno di Santo Stefano (10C superiori alla norma in quota), quando si misurano minime di 8.5C sul Monte Avena e +6.2C a Pian del Crep e soprattutto massime di 15.4C a Cortina, 15.2C a Sant'Andrea di Gosaldo, 13.3C ad Arabba e 9.7C a Passo Valles;

Il vento forte in quota e le forti raffiche di Fhn nelle valli fra il 27 ed il 28, con velocit massime di 122 km/h sulla Marmolada, 112 a Sant'Andrea di Gosaldo, 108 a Passo Valles, 103 sul Faloria, 86 a Sospirolo e 84 km/h a Cortina.

In tutto si sono avuti 29 giorni soleggiati, 2 variabili e nessun giorno di maltempo.

A.R.P.A.V. Dipartimento Regionale per la
Sicurezza del Territorio Servizio Idrologico

05/01/2017 - Redazione


Voci di Cortina