logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


Oasi dei Piccoli: ultimi aggiornamenti dalle mamme

L'Oasi chiuderà a fine agosto per i lavori di ristrutturazione preannunciati dal parroco. L'alternativa è il nido a Zuel, situato in una zona decentrata, ma con prezzi appena al di sopra dell'Oasi, a parità di servizi offerti.

Dal momento che il parroco don Paolo ha dichiarato che «non c'è più bisogno di un favore da parte della Chiesa alla comunità per mantenere in vita un nido in centro a Cortina, nel polo scolastico ampezzano», ha deciso di chiuderlo per lavori di ristrutturazione, senza offrire un'alternativa.

I genitori di quei bambini che, invece, ne avevano di fatto bisogno, sono stati perciò costretti a rivolgersi all'altro nido di Cortina, sito in località Zuel, una zona fortemente decentrata e molto scomoda, specialmente per chi ha anche dei figli alla scuola materna e dovrà gestire orari di entrata e uscita diversi nel traffico di alta stagione.

In ogni caso, alcuni genitori hanno nuovamente incontrato la responsabile del nido di Zuel, Giorgia De Lotto, per avere un confronto sui metodi di educazione, sui servizi offerti e sui prezzi.

Il risultato dell'incontro è stato costruttivo e, per chi avesse dei dubbi sul metodo Montessori adottato presso tale struttura, può accantonarli, perché il metodo vero e proprio viene applicato solo a partire dalla scuola materna.

Inoltre, i prezzi si sono rivelati abbastanza abbordabili: euro 28.50 al mese in più rispetto all'Oasi dei Piccoli  parità di servizi offerti.

La lotta dei genitori fedeli all'Oasi dei Piccoli, comunque, andrà avanti e non dimenticherà le «nuove promesse» della Parrocchia: un nido integrato nella Scuola Materna "Don Pietro Frenademetz".

Quello che si augurano è che il progetto possa realizzarsi in fretta, specialmente per motivi logistici, di praticità e di necessità!

Questa comunità ha BISOGNO di un nido centrale, nel polo scolastico di Cortina.


Il gruppo delle mamme a difesa dell'Oasi dei Piccoli

26/07/2015 - Lettere al giornale


Voci di Cortina