logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


Ciasa de ra Regoles gremita in onore di Rinaldo Zardini

Una conferenza con excursus sulla vita del grande paleontologo e botanico di Cortina d'Ampezzo e la presentazione della ristampa aggiornata della preziosa guida "Geologia e fossili attorno a Cortina"

Sala gremita venerdì 24 ottobre alle ore 18.00 al piano terra de "Ra Ciasa de ra Regoles" di Cortina d'Ampezzo, in occasione della conferenza e della presentazione del nuovo libro dedicato al grande paleontologo e botanico di Cortina d'Ampezzo Rinaldo Zardini.

"L'emozionante storia naturalistica di Rinaldo Zardini. Dai suoi fossili alle ultime novità sull'ambra triassica delle Dolomiti" è il titolo della conferenza tenuta da Guido Roghi, ricercatore dell'Istituto di Geoscienze del Cnr di Padova, Eugenio Ragazzi, professore presso l'Università di Padova, e da Paolo Fedele, "discepolo" di Rinaldo Zardini e scopritore delle gocce di ambra nella valle d'Ampezzo.

Roghi ha ampiamente decantato il grande lavoro svolto da Zardini durante la sua vita, prima come botanico, e successivamente come raccoglitore di fossili, sottolineandone il prezioso contributo fornito alla comunità scientifica. Con grande compiacimento per la numerosa partecipazione, il presidente delle Regole d'Ampezzo Gianfrancesco Demenego ha introdotto la conferenza, consegnando simbolicamente la ristampa del libro dedicato alla curatrice, la geologa ampezzana Chiara Siorpaes. «Zardini è stato un grande uomo, autodidatta, a cui è stata conferita la Laurea Honoris Causa in Scienze Naturali» ha sottolineato Demenego. «Per me è stato un bell'impegno portare avanti la ristampa del libro - ha detto Chiara Siorpaes -. Un bel team di persone mi ha convinta ad intraprendere quest'opera. È stata una bellissima esperienza.

È importante trovare argomenti per crescere culturalmente e anche umanamente. È stato importante per me anche fare partecipi di questa avventura, iniziata un anno e mezzo fa, coloro che non conoscono la montagna sotto il profilo prettamente geologico».

La dottoressa Siorpaes ha ringraziato tutti coloro che hanno collaborato al libro con le foto e con i testi, e soprattutto Nicola Zardini, nipote di Rinaldo Zardini, che ha curato la grafica, dando alla pubblicazione una veste dinamica e scorrevole. Infine ha ringraziato anche i presenti, e tutti coloro «che con i loro studi portano avanti lo spirito e la passione di Rinaldo Zardini» tra i quali ha nominato Paolo Fedele.

INFo BoX

"Viaggio geologico a Cortina d'Ampezzo" è la ristampa aggiornata della preziosa guida "Geologia e fossili attorno a Cortina" di Rinaldo Zardini.
In questo "taccuino del paleontologo", così soprannominato per l'originale forma grafica, la Siorpaes interpreta in maniera moderna il succedersi delle ere geologiche. Prendendo spunto dal ricco patrimonio che il Museo Zardini custodisce, delinea l'alternarsi degli scenari geografici che hanno reso così spettacolare la zona dolomitica dove sono stati trovati i numerosi fossili di Zardini, ma anche dopo. La realizzazione del libro, che gode del patrocinio dell'Unesco, è stata resa possibile grazie al sostegno economico della Regione Veneto.

01/11/2014 - Marina Menardi

Pubblicato sul giornale n. 126 - Novembre 2014


COLLEGAMENTI

Cultura, editoria, storia

Tutti gli articoli di questa categoria

Voci di Cortina