logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


METALLURG MAGNITOGORSK vs EC RED BULL SALZBURG

Si conclude in bellezza il ritiro del Metallurg Magnitogorsk

Emozionante, adrenalinica, stellare la partita amichevole disputata ieri sera, mercoledì 6 agosto alle ore 21.15 allo Stadio Olimpico del Ghiaccio di Cortina d’Ampezzo e che ha visto trionfare il Metallurg Magnitogorsk sull’EC Red Bull Salzburg, con 5 reti a 2.

Il Metallurg Magnitogorsk, la squadra di hockey russa campione 2013/2014 della Kontinental Hockey League, conclude in bellezza il ritiro a Cortina, iniziato il 27 luglio scorso: un evento che ha visto collaborare il coach italiano del Lev Praha, Ivano Zanatta, con la Sportivi Ghiaccio Cortina, il Comune di Cortina d’Ampezzo, Cortina Turismo e il Grand Hotel Savoia

“Celebrare così i 90 anni della Sportivi Giaccio Cortina, con i grandi dell’hockey internazionale è stato spettacolare” afferma il presidente della Sportivi Ghiaccio Cortina, Lorenzo Lacedelli “Siamo molto soddisfatti della grande partecipazione non solo alla partita, ma anche agli allenamenti, che hanno visto la presenza costante di un pubblico di oltre 150 persone a ogni sessione. Una riposta notevole, frutto di un’importante lavoro di gruppo, con Ivano Zanatta, il Comune di Cortina, Cortina Turismo, il Grand Hotel Savoia e naturalmente La Sportivi Ghiaccio Cortina. Vedere lo Stadio pieno, con oltre mille biglietti venduti in prevendita, ci appaga di ogni sforzo. Uno spettacolo incredibile, che ha divertito tutti”.

Tantissime le realtà mobilitate per offrire un assaggio dell’accoglienza ampezzana, tra cui Graziano Prest chef stellato del Ristorante Tivoli di Cortina, autore del banchetto nella sala “Medaglie d’oro” per i giocatori austriaci e russi.
Durante la partita, inoltre, tra il primo e secondo tempo, gli under 10 della Sportivi Ghiaccio Cortina sono stati protagonisti di un’entusiasmante dimostrazione di hockey; mentre tra il secondo e il terzo tempo, due rappresentati della categoria Junior del pattinaggio artistico, hanno dato prova della loro abilità.
Non è mancata neppure la musica, con l’esibizione di Denis Novato: campione mondiale di fisarmonica diatonica, triestino di nascita, ma spesso tra le vette di Cortina.

“Un’attenzione e un affetto che sono stati percepiti da tutti i giocatori” continua Lorenzo Lacedelli “L’entourage della squadra russa si è mostrato davvero soddisfatto dell’esperienza a Cortina. Ottimi gli allenamenti e le sensazioni nello Stadio e fuori: un buon punto di partenza per un ritorno qui, ma anche per arricchire il programma. L’intento è quello di cercare un appuntamento estivo, magari un torneo, mettendo a frutto i nuovi legami, rafforzati dal ritiro a Cortina”.

Posizione confermata da Ivano Zanatta, il coach italiano del Lev Praha “La mia idea, che è già stata presentata alcuni anni fa alla KHL, è quella di creare una manifestazione che corrisponda a una Spengler Cup estiva. Non è una novità per Cortina perché nel passato ci sono stati diversi incontri di alto livello nel mese di agosto. La mia idea è di portare qui squadre internazionali o, sicuramente, della KHL, e organizzare un torneo estivo di alto livello. Questo potrebbe creare anche una piattaforma business to business tra Italia e Russia con Cortina come fulcro”.
 
Per maggiori informazioni:
www.hockeycortina.it

Nella foto:  La premiazione dei capitani delle squadre; da sinistra Ivano Zanatta, il capitano del Metallurg Magnitogorsk Sergei Mozyakin, il capitano del Red Bull Salzburg  Daniel Welser, il presidente della Sportivi Ghiaccio Cortina

C
redito fotografico: attimirelativi.it.

Comunicato stampa di Cortina Turismo.

 

07/08/2014 - Redazione


Voci di Cortina