logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


Il meteo del mese di maggio 2014

Un mese leggermente più fresco del normale e meno piovoso, al contrario di quanto accaduto l’anno scorso

Commento generale

Questo mese è risultato leggermente più fresco del normale e meno piovoso, al contrario di quanto accaduto l’anno scorso, quando si ebbe un maggio molto piovoso. Le condizioni di variabilità/instabilità sono state meno accentuate e frequenti del consueto nonostante siano mancate stabili situazioni di alta pressione.

Si sono avute invece situazioni con correnti atlantiche ondulate e transito anche di qualche fronte (come dal 7 al 12) o la presenza di circolazioni di bassa pressione abbastanza vicine alle Alpi. Si chiude quindi la primavera meteorologica (che va dal 1° marzo al 31 maggio) che sul Bellunese è risultata più calda del normale in marzo e aprile e lievemente meno piovosa, dopo un inverno eccezionalmente nevoso e piovoso.

Le temperature medie mensili sono risultate in genere inferiori alla norma di circa 0.5°C a fondovalle e 1°C in quota, con tre fasi “fresche” a inizio e a fine mese e soprattutto a metà mese e sole due giornate di caldo (il 10 ed il 22).

Le precipitazioni totali mensili sono state relativamente scarse, considerando che maggio è di solito uno dei mesi più piovosi dell’anno, con scarti compresi fra 30% e il 70% (ad Agordo è piovuto solo un terzo del normale). Anche il numero di giorni piovosi è risultato inferiori alle medie, soprattutto sulle Dolomiti, dove si sono avuti 7-11 giorni piovosi, contro una media di 12-14 (quasi normale invece la frequenza sulle Prealpi).

La neve è caduta spesso oltre i 2000 m, specie nella prima metà del mese, tuttavia nei giorni 11 e 13 è scesa fino a 1400-1600 m. Il bilancio pluviometrico da inizio anno, nonostante la “frenata” delle precipitazioni di questo mese, continua a mostrare esuberi notevoli, con scarti compresi fra i 100 e il 150%.

Di questo mese si devono ricordare:

· Le raffiche di vento temporalesche del giorno 11, con velocità massime di 88 km/h sul Monte Cesen, 70 sul Monte Avena, 64 a Quero e 59 Km7h a Valle di Cadore, che localmente causano danni

· Il prolungato periodo con vento di Föhn moderato o forte, sia in quota che nelle valli, fra il 12 ed il 16, con velocità massime di 90 Km/h sul Faloria, 87 sul Monte Cesen, 74 a Misurina 68 a Belluno e 67 a Cortina, con nuovo locali danni, come ad esempio a Belluno.
· Le due abbondanti grandinate del giorno 27 (una al mattino, l’altra nel pomeriggio)a Col Indes di Tambre.

In tutto si sono avuti 11 giorni soleggiati, 16 variabili o instabili e 4 giorni di prevalente maltempo.

A.R.P.A.V. – Dipartimento Regionale per la Sicurezza del Territorio
Servizio Idrologico Regionale

06/06/2014 - Redazione

Consulta l'allegato


Voci di Cortina