logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


ELEZIONI EUROPEE E PROVINCIALI: LEGA PIGLIA TUTTO

Il leghista Gianpaolo Bottacin diventa il nuovo presidente della Provincia di Belluno. In Consiglio provinciale il cortinese Stefano Ghezze, candidato con il Pdl - Alle europee la Lega Nord è il primo partito, ma nessun candidato bellunese va a Strasburgo

ELEZIONI PROVINCIALI:

BOTTACIN E' IL NUOVO PRESIDENTE

Con il 51,1% dei voti, il candidato del centrodestra Gianpaolo Bottacin ha vinto il confronto al ballottaggio con Sergio Reolon, presidente uscente, che ha raccolto il 48.9% delle preferenze. Un divario di soli 1771 voti ha permesso la vittoria al candidato leghista, dopo una rimonta, rispetto al primo turno, di cinquemila voti del centrosinistra. Al primo turno Bottacin si era aggiudicato il 47,1% dei voti, contro il 41,1 del presidente uscente Sergio Reolon e un considerevole 8% dell'Udc di Pierluigi De Cesaro .

L'affluenza

L'astensionismo è forse il dato che colpisce di più del ballottaggio.

L'affluenza crolla rispetto al primo turno: i votanti si fermano al 40,11%, vale a dire 81.837 su 204.017 aventi diritto, 40mila in meno rispetto al primo turno, dove l'affluenza era stata del 59,23%, pari a 120mila votanti.

Cortina roccaforte del centrodestra

Cortina conferma un appoggio nettissimo al centrodestra: 1.115 voti per Bottacin, il 68,53%, contro i 512 di Reolon.

Roccaforti della Lega sono anche il Cadore e il Comelico, mentre Belluno città conferma il sostegno a Reolon, dandogli il 55,5% delle preferenze. Grazie ai 935 voti raccolti al primo turno, Stefano Ghezze entra nel Consiglio provinciale con i colori del Pdl, mentre restano fuori Luca Dell'Osta (Pd) con 469 preferenze, Gianfrancesco Demenego (Pne), che ha ottenuto 203 voti, Renzo Costantini (Lista Reolon) con 184 preferenze, Silverio Lacedelli (Rifondazone Comunisti Italiani) con 36 voti.

Il Consiglio provinciale

Il nuovo Consiglio provinciale è composto da:

- 7 consiglieri della Lega: Matteo Toscani, Gino Mondin, Ivano Faoro, Nunzio Gorza, Massimo Corso, Alberto Vettoretto, Floro Baldovin;

- 6 del Pdl: Giovanni Piccoli (che sarà sostituito da Maria Cristina Targon, diventando vicepresidente), Silver De Zolt, Bruno Zanolla (se assessore subentra Sommavilla), Silvano Martini, Raffaele Addamiano, Stefano Ghezze.

- 2 dell'Udc: Pierluigi De Cesaro e Renzo Bortot.

- 6 del Pd: Irma Visalli, Claudia Bettiol, Zaira Martire, Renzo Crosato, Mirco Costa e Sergio Reolon.

- 1 per la Lista Reolon: Cristina Biene

- 1 per L'Italia dei Valori: Angelo Levis.

La squadra di governo del presidente Gianpaolo Bottacin sarà così composta:

- Vicepresidente: Giovanni Piccoli

- Assessori: Daniela Templari, Matteo Toscani, Ivano Faoro, Stefano De Gan, Bruno Zanolla, Silver De Zolt, Lorenza De Kunovich.

 

 

 

ELEZIONI EUROPEE:

IN PROVINCIA DI BELLUNO LA LEGA NORD E' IL PRIMO PARTITO

Anche alle elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo Lega Nord e Pdl fanno incetta di voti in provincia di Belluno, con il 26,99% dei consensi per la Lega e il 26,90% per il partito di Berlusconi. Il Pd, invece, non riesce a passare la soglia del 20%, fermandosi al 19,93%.

A Cortina le percentuali a favore del centrodestra sono al di sopra della media provinciale: 39,15, pari a 656 voti, ma ancora di più per il Pdl, che raccoglie ben 1112 voti.

Ma il dato che più colpisce a Cortina per le elezioni europee sono i 400 voti ottenuti dalla Südtiroler Volkspartei, che con il 14.08% risulta essere il terzo partito, dopo Pdl e Lega Nord. I 400 voti di Cortina, sommati ai 265 raccolti a Livinallongo del Col di Lana e ai 56 a Colle Santa Lucia, hanno fatto sì che l'altoatesino Herbert Dorfmann, sindaco di Velturno (Bolzano), guadagnasse un seggio al Parlamento europeo, mentre sono rimasti fuori i candidati bellunesi, compreso Maurizio Paniz, al quale sono andate 4732 preferenze. Un successo per il movimento secessionista dei Ladini, che avevano appoggiato apertamente il candidato della SVP, e ha dimostrato di riuscire, solo a Cortina, a movimentare 400 voti. Un peso politico sicuramente da non sottovalutare.

 

01/07/2009 - Marina Menardi

Pubblicato sul giornale n. 62 - Luglio 2009


Voci di Cortina