logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


Il vicesindaco Pompanin risponde ad una nota di alcune Associazioni economiche

È polemica sul maltempo tra le associazioni economiche di Cortina e l'Amministrazione comunale

"In relazione alla nota prodotta ieri da alcuni presidenti di associazioni vorrei precisare alcune cose. Primo" spiega il vicesindaco Enrico Pompanin "non é vero che avevano chiesto un incontro. Avevano sollecitato - e mi fa meraviglia l'abbiano dimenticato in così breve tempo - la proclamazione dello stato di calamità naturale. Condizione, sia detto per inciso, che viene decisa dalla Regione, non dal Comune. La Regione, comunque, l'ha stabilita e il Comune, il giorno successivo il via libera da Venezia, ha reso disponibile per privati ed esercenti il modulo per richiedere i risarcimenti dovuti ai danni per la neve dal 31 gennaio in avanti".

L’amministrazione, perciò, risponde con i fatti ai problemi causati dall’eccezionale maltempo che ha caratterizzato l’ultimo mese e mezzo. I fatti sono: l’aver concordato con il Consorzio Bim la raccolta delle richieste di risarcimento per i black out e l’aver prodotto e inviato un modulo per le richieste di risarcimento a seguito dei danni fisici subiti causa neve dopo il 31 gennaio. Moduli che serviranno a quantificare i risarcimenti che il Comune richiederà alla Regione questo Lunedì.

"Quanto all'accusa che il Bim si muove e Cortina rimane  ferma stupisce non tanto perché sia contraria al Comune, ma quanto perché è contraria al buon senso".
"Tutti i Comuni, anche Cortina quindi, hanno dato al Bim mandato di operare un’azione unitaria e concertata proprio per evitare che ogni singola realtà andasse per suo conto. Decisione che era stata condivisa con le associazioni di categoria. Il fatto che, ora, i rappresentanti locali di alcune di quelle associazioni se ne saltino su dicendo che non abbiamo fatto nulla fa pensare che siano completamente fuori dal mondo”.

"Spero che questa uscita sia motivata dalla stanchezza dovuta alle difficili condizioni che stiamo vivendo e non l'ennesima occasione per attaccare il Comune per partito preso. A noi, comunque, la polemica non interessa e ci rivolgiamo a tutti i privati, residenti e gli imprenditori indistintamente. Il modulo comunale è già stato inviato. Per venire incontro alle esigene i tutti ci faremo carico di distribuire anche quello del Bim".
"Tutti, infine, vedono da settimane gli sforzi – titanici – di operai e ditte per garantire viabilità e mandare un messaggio positivo fuori dal paese per preservare quanto resta della stagione invernale. A Dio piacendo, anche questa serie di nevicate avrà fine, a Cortina torna il sole e siamo pronti per ospitare delle settimane bianche eccezionali. Questo è un messaggio vero. Questo continueremo a dire ovunque avremo la possibilità di farlo”.

15/02/2014 - Redazione


COLLEGAMENTI

Attività amministrativa comunale

Tutti gli articoli di questa categoria

Voci di Cortina