logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


Un modulo per i danni subiti da privati e aziende per la neve a partire dal 30 gennaio

Lo ha diffuso il comune di Cortina d’Ampezzo per presentare le richieste di risarcimento a favore di esercenti e cittadini. I dati raccolti, da consegnare entro il 13 febbraio, verranno impiegati dall’amministrazione per accedere agli eventuali fondi regionali e statali

L’ondata di maltempo si è ripercossa pesantemente sulla stagione invernale di Cortina d’Ampezzo. Il brutto tempo e le continue nevicate hanno bloccato impianti e turisti. “Ora vediamo di ripartire” dice il Vicesindaco Enrico Pompanin, “e cerchiamo di far rimborsare a cittadini ed esercenti almeno i danni fisici subiti da beni mobili ed immobili”. E’ questo il fine del documento diffuso in giornata dal Comune di Cortina d’Ampezzo. “Nel modulo” spiega Pompanin “privati e imprese hanno la possibilità di riportare le cifre relative ai danni subiti. Sulla base di queste richieste il Comune cercherà di accedere ai fondi regionali o statali che ci auguriamo verranno messi a disposizione per gli indennizzi”. Questo, prosegue il vicesindaco, non ripagherà dei mancati incassi, ma rappresenterà un aiuto per attenuare il contraccolpo prodotto dalle nevicate succedutesi a partire dal 30 gennaio 2013.

“Non c'è la certezza” premette il Vicesindaco “che questi fondi verranno effettivamente accantonati dalle Istituzioni superiori, ma vogliamo essere pronti  per cogliere l’occasione cercando in tutti modi di aggiudicarci quanti più indennizzi possibile per aiutare i nostri cittadini”.

Il modulo entro giovedì  13 febbraio va restituito compilato e firmato  al Comune di Cortina d’Ampezzo.

“C’è poco tempo” dice Pompanin “ma la fretta è motivata dalla necessità di essere pronti con tutte le richieste in regola per poter beneficiare tra i primi dei fondi che, ci auguriamo, verranno presto messi a disposizione. Le richieste saranno tante in tutta la Regione, e non bisogna lasciar sfumare questa occasione. La brevità delle finestra dipende, perciò, dai tempi richiesti dalla Regione”.

I documenti possono essere riconsegnati tramite:

- Consegna a mano presso UFFICIO PROTOCOLLO Corso Italia, 33;

Trasmissione mediante e-mail ai seguenti indirizzi:

cortina@pec.comunecortinadampezzo.it oppure (per chi non è dotato di PEC):

segreteria@comunecortinadampezzo.it

Trasmissione mediante fax al seguente numero: 0436/868445.

I moduli sono recuperabili o dal sito del Comune - http://www.comunecortinadampezzo.it/web/cortinaampezzo - o ritirando copia cartacea presso l'ufficio protocollo del Comune.

(Comunicato stampa dell'Amministrazione comunale - in allegato: copia del modulo da consegnare entro giovedì 13 febbraio)

11/02/2014 - Redazione

Consulta l'allegato


COLLEGAMENTI

Attività amministrativa comunale

Tutti gli articoli di questa categoria

Voci di Cortina