logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


La Lavaredo Ultra-Trail tra le 8 gare più impegnative al mondo.

Nasce l’Ultra-Trail World Tour® e la Regina delle Dolomiti si conquista il podio a lato di Hong Kong, del monte Fuji, del Sahara, e altre località-simbolo di Stati Uniti, Europa, Africa e Oceania

Otto posti al Mondo; otto gare al limite della resistenza umana attraverso gli scenari più suggestivi dei 5 continenti e Cortina d’Ampezzo sarà tra questi. Nasce l’Ultra-Trail World Tour: il campionato delle gare podistiche più impegnative sulla faccia delle Terra e la Lavaredo Ultra-Trail del 27 giugno ne farà parte a pieno diritto. E’ questa la notizia che fa fare un salto di qualità alla già affermata competizione che attraversa Cortina, Misurina e le Tre Cime di Lavaredo estendendosi per oltre 120 km e 5.800 metri di dislivello.

Lo rende noto l’Assessore allo Sport Marco Ghedina che parla di “un risultato strepitoso per Cortina d’Ampezzo: il premio di molti anni di impegno e investimenti da parte degli organizzatori ai quali il Comune fa pervenire i propri complimenti oltre alla conferma del sostegno che, quest’anno come gli anni passati, siamo pronti a offrire con lo scopo, raggiunto, di fare di Cortina un punto di riferimento mondiale anche per questo tipo di sport”. Per la Regina delle Dolomiti si tratta di “una formidabile occasione di promozione nonché di ricezione alberghiera. Ci accreditiamo una volta di più come luogo ideale ove praticare sport  di qualsiasi a qualsiasi livello, e in ogni stagione. Manifestazioni come questa sono un faro per gli sportivi di tutto il mondo e richiamano appassionati e partecipanti da decine e decine di Paesi. Hanno un ritorno indiretto – pubblicitario e turistico – enorme, ma anche un ritorno immediato in fatto di partecipanti che si fermano nei nostri alberghi e magari decidono di rimanere per una vacanza. Alla Gran Fondo Dobbiaco Cortina parteciparono, tra gli altri, oltre duecento norvegesi, che decisero poi di pernottare per giorni. Alla Lavaredo Ultratrail 2014 puntiamo a 2000 iscritti”.

Ecco perché il Comune continua a investire nelle competizioni di livello internazionale, sia in estate che in inverno. “Lo Sport” dice Ghedina “è un pilastro fondamentale della nostra strategia per il futuro di Cortina. E già ora, come dimostrano i dati sugli arrivi e le preferenze dei visitatori, sta ripagando appieno l’impegno profuso. Avanti così assieme alle associazioni e agli appassionati per una Cortina sempre più al centro dello sport e sempre più conosciuta dagli sportivi a livello mondiale”.

(Comunicato stampa dell'Amministrazione comunale)

12/10/2013 - Redazione


Voci di Cortina