logo Voci di Cortina
Cassa Rurale Cortina Cooperativa Cortina


Il Comune conferma la convenzione per Cortina Incroda

Le serate si terranno tutti i venerdì dal 5 luglio al 13 settembre per la rassegna dedicata, quest'anno, all'alpinismo britannico e alla passione per le cime

Continua, come promesso qualche giorno fa dall’Assessore Giovanna Martinolli, il rinnovo delle convenzione con i tanti attori della cultura nella Regina delle Dolomiti. Nell’ultima Giunta è stata la volta di Cortina InCroda, un appuntamento, dice il Vicesindaco Enrico Pompanin “che dal 2009 arricchisce il panorama culturale della nostra Comunità e lo fa grazie ad un gruppo affiatato di residenti che continuano ad impegnarsi per garantire appuntamenti di qualità e legati alle radici storiche di Cortina d’Ampezzo. Radici che hanno il loro fulcro nella montagna, nei suoi valori e nelle persone che la sanno raccontare”.
E, di montagna, ce ne sarà tanta anche quest’anno. Le serate di Cortina InCroda si terranno ogni Venerdì, tra il 5 luglio e il 13 settembre, divise tra il Cinema Eden  e l’Alexander Hall. In programmazione le pellicole presentate al Trento Film Festival che, quest’anno, era dedicato propria alla passione per le vette mentre a teatro lo scrittore e giornalista Marco Albino Ferrari incontrerà  i protagonisti dell’alpinismo britannico, cui la rassegna 2013 è dedicata.  “Avventure, racconti, aneddoti di persone che hanno fatta la storia dell’alpinismo mondiale potranno essere ascoltati dal vivo” anticipa il presidente di Cortina InCroda – nonché degli scoiattoli di Cortina – Mario Lacedelli. “Un’esperienza emozionante e, in Italia, quasi irripetibile, per ripercorre non solo le tappe che hanno portato alla conquista di tante vette inaccessibili, ma per raccogliere l’esperienza umana di coloro che hanno partecipato ad imprese così avventurose”.
“E’ questo” riprende Enrico Pompanin “ciò che io chiamo arricchimento: la trasmissione di esperienze che non si sarebbero potute conoscere altrimenti ma che, dal momento dell’incontro con coloro che ce ne fanno dono, entrano a far parte del nostro immaginario. Questo è il grande apporto della cultura: allargare gli orizzonti di ognuno. E Cortina, con i suoi più di 200 appuntamenti per la sola estate 2013, si conferma un polo culturale di qualità eccezionale”.

 (comunicato stampa)

09/06/2013 - Redazione


COLLEGAMENTI

Cultura, editoria, storia

Tutti gli articoli di questa categoria

Voci di Cortina